18:54 28 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
204
Seguici su

Palermo ha finito la prima parte delle scorte di vaccino influenzale, ci sono ritardi da parte del distributore. Le dosi per i bambini sono invece disponibili e la campagna vaccinale prosegue.

Emergenza su emergenza, a Palermo mancano le dosi di vaccino anti influenzale per gli adulti. In realtà non proprio una emergenza locale, ma di livello nazionale. Quest’anno il numero di persone che ha richiesto al proprio medico di base di essere vaccinato ha superato ogni record degli anni precedenti. Inoltre la politica a livello nazionale sui vaccini, e praticata anche da tutte le regioni, è quella di vaccinare quante più persone è possibile per evitare la sovrapposizione dell’emergenza nuovo coronavirus con la tipica stagione influenzale appena iniziata.

L’Asp di Palermo è in attesa che arrivino 179 mila dosi di vaccino ordinate e non ancora arrivate a causa di ritardi da parte delle società di distribuzione, anche loro sotto pressione per l’enorme afflusso di richieste.

Terminate invece le prime 181 mila dosi del vaccino influenzale utilizzate a copertura dei casi a rischio.

La somministrazione del vaccino, che a Palermo è principalmente svolta dai centri vaccinali pubblici, riprenderà ad inizio novembre quando giungerà il secondo lotto di dosi vaccinali richieste.

 

In tempo per la vaccinazione

Il direttore dell’Unità operativa di sanità pubblica di Palermo, Nicola Casuccio, ha ricordato ai palermitani che nella regione l’epidemia arriva tra fine dicembre e inizio di gennaio e che per tale motivo c’è tempo per vaccinarsi fino alla fine dell’anno, riporta La Repubblica.

 

Correlati:

Studio dimostra che il vaccino contro l'influenza suina non causa l'autismo
Membro Cts UK: Covid non sparirà con vaccino, diventerà ‘influenza annuale’
Vaccino influenza, Speranza: incrementati del 70% gli acquisti delle regioni
Tags:
influenza
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook