04:01 28 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
Di
222
Seguici su

Ha inciso l'iniziale del suo nome con una pietra sul primo anello del Colosseo: per questo una turista tedesca di 14 anni è stata denunciata a piede libero per danneggiamento aggravato. Quella di sfregiare con le proprie iniziali sul monumento più famoso al mondo è diventata una vera e propria moda tra i turisti.

Ha inciso la prima lettera del suo nome sul pilastro di uno dei monumenti più visitati al mondo: il Colosseo. Protagonista della vicenda una turista tedesca.

La ragazzina, di 14 anni, in vacanza a Roma con i genitori, evidentemente, voleva lasciare un segno indelebile del suo soggiorno nella Capitale. Così, ha pensato bene di sfregiare una delle pareti dell’Anfiteatro Flavio, scavando nel travertino una grossa E, l’iniziale del suo nome.

Un gesto che le è costata una denuncia a piede libero per danneggiamento aggravato, dopo l’intervento dei Carabinieri del comando di Roma – Piazza Venezia, che l’hanno condotta in caserma, prima di riaffidarla ai genitori.

Ormai, gli atti di vandalismo nella Città Eterna sono all’ordine del giorno, con quella di incidere le proprie iniziali che sembra essere diventata una vera e propria moda tra gli stranieri.

A fine settembre, come ricorda il Messaggero, era stato un turista irlandese di 32 anni a segnare l’opera d’arte con le prime lettere del suo nome. Anche per lui è scattata la denuncia per "danneggiamento aggravato su beni di interesse storico e artistico". 

Prima del 32enne decine di altre persone avevano pensato bene di imbrattare il monumento servendosi di chiavi o altri oggetti appuntiti. Ad aprile del 2019 si era battuto un vero e proprio record, con ben tre episodi in una settimana.

Proprio il 2019 era stato l’annus horribilis per i monumenti della Capitale, con sfregi di ogni tipo, dai bagni nelle fontane monumentali, alle incisioni sulle pareti, considerate normali dai turisti. Tanto che la sindaca, Virginia Raggi, aveva scritto alle ambasciate chiedendo di vietare alle persone già sanzionate per questo tipo di atti di fare ritorno nell’Urbe. La Raggi non esitò, in quell’occasione, a definire i turisti-vandali “ospiti indesiderati”.

Correlati:

Il Colosseo piace a tutti: è l’attrazione più popolare del mondo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook