03:27 28 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 22
Seguici su

La Lega chiede al governo di risolvere la contesa con la Francia per la vetta del Monte Bianco, il picco più alto d'Italia. Proliferano le iniziative degli esponenti leghisti per chiedere a Di Maio di fare qualcosa.

Il leader della Lega, Matteo Salvini, questa mattina ha condiviso sul suo account Twitter le immagini di una iniziativa della Lega, per chiedere al ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, di mobilitarsi immediatamente per risolvere la contesa con la Francia, che ha di fatto impedito l'accesso alla vetta del Monte Bianco, territorio italiano. 

Alcuni esponenti leghisti della Val D'Aosta e l'eurodeputato Alessandro Panza, si sono ritrovati ieri ai piedi del Monte Bianco con un messaggio ben preciso: "Giù le mani dal Monte Bianco", diventato l'hashtag della campagna della Lega sui social. 

"Mentre Di Maio dorme, la Lega va ai piedi del Monte Bianco per ribadire ai francesi che non possono fare quello che vogliono!", scrive Salvini in un tweet.

​La cima contesa

A giugno del 2019, i comuni francesi di Chamonix e Saint-Gervais hanno emesso un’ordinanza che vieta il sorvolo in parapendio su tutta la vetta del Monte Bianco. Il provvedimento vieta l'accesso anche alla parte della cima che ricade sotto la sovranità italiana, considerata di fatto dai due comuni come territorio francese.

La controversia sulla territorialità della vetta è stata risolta con due trattati che regolano la frontiera, il primo risale al 1860. Ma in occasione dell’apertura dello SkyWay Monte Bianco, l’impianto funiviario che collega Courmayeur a punta Helbronner, il comune di Chamonix ha messo i sigilli ai cancelli del gestore italiano, posizionati sulla terrazza del rifugio Torino, impedendo di fatto l’accesso alla vetta. Un accordo fra i due Stati ha quindi regolato le frontiere stabilendo che nessuno avrebbe potuto intraprendere atti unilaterali “sulle porzioni di territorio interessate”.

Ma nel 2019 è diventato carta straccia e i comuni transalpini di Chamonix e Saint-Gervais hanno di nuovo bloccato i tornelli per accedere al Ghiacciaio del gigante e imposto il divieto di sorvolo per il parapendio su località del territorio italiano.

La Farnesina, in seguito a un'interrogazione parlamentare di Lollobrigida, capogruppo alla Camera di Fratelli d'Italia, ha inviato una protesta formale all'ambasciata francese. 

Tags:
Lega, Fratelli d'Italia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook