22:14 03 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
409
Seguici su

Prime dosi del vaccino Astrazeneca a dicembre afferma il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Per quanto riguarda il controllo della pandemia bisognerà attendere la primavera.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte rivela che a dicembre le “prime dosi (del vaccino, ndr) saranno disponibili” e messe a disposizione dal consorzio composto da Oxford, Irbm Pomezia e Astrazeneca. Questo “se le ultime fasi di preparazione saranno completate nelle prossime settimane”, aggiunte Conte partecipando alla presentazione del libro di Bruno Vespa “Perché l’Italia amò Mussolini (e come ha resistito alla dittatura del Covid)”.

Dall’inizio “avremo i primi due o tre milioni di dosi di vaccino. Altri milioni ci arriveranno subito dopo”, ha aggiunto Conte che ha anche fatto notare come la Commissione europea abbia richiesto ad Astrazeneca e ad altre società farmaceutiche “alcune centinaia di milioni di dosi” di vaccino contro il virus.

Tuttavia Conte pensa “che per contenere completamente la pandemia dovremo aspettare comunque la prossima primavera”.

Ieri il professore Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e membro del Cts, aveva affermato che “realisticamente” il vaccino arriverà in primavera.

Lo stigma sul MES

Vespa presenta il suo libro ma da giornalista navigato ne approfitta per fare alcune domande al presidente del Consiglio, così sul MES gli chiede se chiedendo il prestito l’Italia verrebbe stigmatizzata dai mercati finanziari perché in Europa nessuno ha chiesto la linea di credito per l’emergenza sanitaria.

“Non ho una mia valutazione. Oggettivamente prendo atto che il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco ha detto che, visto che nessuno prende il Mes, ci sarebbe uno stigma per chi lo chiede. Non posso prevedere le reazioni dei mercati finanziari”, ha risposto Conte.

Per quanto riguarda la motivazione per cui l’Italia non prende i 36 miliardi del MES è perché si tratta di “un debito”, quindi “se ne avremo bisogno, significa che aumenteremo il deficit”.

Correlati:

Locatelli, vaccino in Italia dalla primavera per anziani, sanitari e forze polizia
Membro Cts UK: Covid non sparirà con vaccino, diventerà ‘influenza annuale’
La produzione del vaccino russo Sputnik V verrà quintuplicata entro dicembre
Tags:
Giuseppe Conte, Coronavirus, vaccino
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook