17:03 24 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
121419
Seguici su

La proposta all'unanimità delle autorità lombarde al governo, che prevede lo stop di tutte le attività e spostamenti dalle 23 alle 5 nella regione. Speranza d'accordo.

La proposta: dalle 23.00 alle 05.00 di mattina sono proibiti gli spostamenti e le attività in Lombardia, tranne i casi 'eccezionali' (motivi di lavoro, salute e comprovata necessità). Il coprifuoco entrerebbe in vigore giovedì, 22 ottobre.

Lo propongono all'unanimità i sindaci di tutti i Comuni capoluogo della Lombardia, il presidente dell'Anci, Mauro Guerra, i capigruppo di maggioranza e di opposizione e il governatore Attilio Fontana, preso atto di quanto rappresentato dal Comitato Tecnico Scientifico lombardo. La richiesta sarà condivisa al governo, nella persona del Ministero della Salute, Roberto Speranza, per fronteggiare la diffusione del Coronavirus nella regione.

Possibile anche la chiusura della media e grande distribuzione commerciale sabato e domenica, tranne i negozi di generi alimentari e di prima necessità.

Subito arriva la risposta di Speranza: 

"Sono d'accordo sull'ipotesi di misure più restrittive in Lombardia. Ho sentito il Presidente Fontana e il sindaco Sala e lavoreremo assieme in tal senso nelle prossime ore", ha dichiarato all'Ansa.

Fino ad oggi in Lombardia sono stati registrati 128.456 casi del Coronavirus, tra cui 24.634 casi attuali. Nelle ultime ventiquattro ore sono stati verificati 1.687 nuovi casi, la Lombardia rimane la regione più colpita dell'Italia.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook