12:33 21 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
203
Seguici su

I trasporti pubblici non sono un problema, non si è mai superata la capienza dell'80% e i contagi a bordo dei mezzi sono stati minimi. Difende l'operato del suo ministero a spada tratta la De Micheli.

Il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ha affrontato la questione dell’affollamento dei mezzi di trasporto, con particolare riferimento al fabbisogno del trasporto pubblico.

Secondo il ministro, con i calcoli fatti dall’Inail, il “modello organizzato è centrato e il fabbisogno, anche nelle ore di punta, non supera il 70%”, queste le sue parole partecipando a Mezz’ora in più su Rai 3.

Perché poi è stata portata la capienza all’80%? Per “essere sicuri che tutti quelli che ne hanno bisogno possano essere trasportati e soprattutto abbiamo monitorato le grandi città metropolitane. Anche negli orari di punta non superiamo il 70-75%”.

Perché allora tanta preoccupazione per la diffusione del contagio sui mezzi di trasporto? Perché, spiega il ministro De Micheli, “soggettivamente e visivamente sui mezzi urbani l’80% significa 5 persone per metro quadro e questo ha preoccupato”.

Secondo il ministro, quindi, non ci sono sovraffollamenti sui mezzi pubblici italiani e ci sarebbe tra le persone che prendono i mezzi pubblici tutti i giorni, solo una “percezione di insicurezza”, perché tra mascherine, sanificazione e aerazione, sui mezzi di trasporto pubblico c’è protezione.

Anche se ha poi aggiunto di essere consapevole con il suo ministero “che dobbiamo dare ancora di più la sensazione della sicurezza”.

Trasporto pubblico dei bambini

Per quanto riguarda il trasporto pubblico dei bambini è ok, e questo perché è organizzato dai Comuni.

De Micheli aveva previsto per il trasporto pubblico dei più piccoli di tenere i finestrini aperti anche d’inverno.

Sui tempi di percorrenza la logica del ministero è questa. Dal momento che i bus scolastici dei bambini sanno dove devono andare a prendere i bambini, passano infatti casa per casa, anche con autobus a pieno carico i bambini restano sui mezzi non più di 15 – 20 minuti.

I contagi sui mezzi?

Secondo i dati in possesso del ministro dei Trasporti De Micheli, sui mezzi di trasporto pubblico i “contagi sono stati minimi” e lo conferma perché ci sono stati degli studi.

Correlati:

De Micheli: "Sugli scuolabus finestrini aperti anche d'inverno", l'ironia dei social
Autostrade, De Micheli: "Revoca più probabile"
Trasporti, De Micheli: rispettata la soglia di riempimento dell'80%
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook