01:12 20 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
223
Seguici su

Ilaria Capua avverte il popolo italiano. Anche se avremo un vaccino a breve, prima di aprile non inizierà ad essere diffuso tra la popolazione e per avere una buona copertura se ne parla il prossimo inverno, spera.

Nell’immediato, anche quando lo avremo finalmente, “il vaccino non sarà la soluzione” e questo perché “non ci sarà vaccino per tutti”, dice Ilaria Capua, direttore del One Health Center of Excellence dell’Università della Florida, e da inizio pandemia attiva advisor di molti programmi televisivi della Rai.

Il vaccino non ci sarà per tutti nell’immediato e andrà usato “in maniera strategica per proteggere le persone più a rischio”, avverte la professoressa.

Che poi fa crollare anche un’altra speranza:

“È illusorio credere che svalicheremo l'inverno con il vaccino: inizierà a essere presente nella popolazione in primavera e noi saremo pronti per il prossimo inverno con il vaccino, questa è la mia speranza".

Secondo le sue previsioni, inoltre, avremo in circolazione più tipi di vaccino e con “diverse formulazioni che potranno essere usate per diverse fasce di popolazione”.

Il virus non è cambiato

Anche se in passato la professoressa aveva pubblicamente affermato di essere con chi diceva che il virus era cambiato nel tempo, ora ospite di Domenica In su Rai Uno, la docente ha affermato:

“Il virus è lo stesso della scorsa primavera, non si è indebolito e non si è neanche incattivito”.

Tags:
vaccino, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook