03:33 03 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
203
Seguici su

Matteo Renzi ancora contro il suo governo, questa volta prende di mira l'idea del coprifuoco per schierarsi dalla parte di bar, ristoranti, barbieri e parrucchieri.

Coprifuoco alla francese o coprifuoco all’italiana? Il leader dell'Italia Viva Matteo Renzi dice di no al coprifuoco e basta e spera proprio che non si arrivi a così tanto.

Tuttavia questa sera il tanto atteso Dpcm potrebbe contenere delle ulteriori restrizioni sulle attività commerciali, che il ministro Speranza ha considerato non essenziali, che di fatto toglieranno servizi alle persone che escono di casa la sera sul tardi.

Con molta probabilità Conte questa sera annuncerà una chiusura anticipata alle ore 21.00 per i bar e una chiusura anticipata alle ore 24.00 per i ristoranti.

Renzi è contrario in generale alle chiusure. In questi giorni si sono rincorse le voci di chiusure da imporre anche a parrucchieri e barbieri, e poi alle palestre, agli sport di contatto.

Renzi crede che ci si debba invece soffermare “sulle t che mancano: tamponi rapidi, tracciamento, terapie intensive, trasporti pubblici”.

Renzi contro il suo Governo

Insomma è un Matteo Renzi come al solito molto polemico contro il governo di cui il suo partito Italia Viva fa parte.

Nell’intervista a La Stampa, infatti, arriva a dire che “chi vuole chiudere i parrucchieri che rispettano le regole prima deve spiegarci perché ci vogliono code chilometriche per i tamponi”.

Correlati:

Partita a scacchi di Matteo Renzi
Matteo Renzi propone il Sindaco d’Italia: progetto realistico, boutade, o pièce teatrale?
Matteo Renzi, bisogna pensare con forza alla riapertura
Tags:
Matteo Renzi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook