05:20 20 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
121
Seguici su

Giorgia Meloni si dice pronta a dare battaglia contro un ulteriore inasprimento delle restrizioni a livello nazionale. Intanto a livello regionali si è già andati avanti con Campania e Lombardia che indicano la strada.

“Siamo pronti a dare battaglia”, scrive Giorgia Meloni sui social network, riferendosi al dato per imminente nuovo Dpcm che dovrebbe inasprire ulteriormente le limitazioni in particolare alle attività commerciali che Roberto Speranza ha definito “non essenziali”.

“A quattro giorni dal varo dell'ultimo DPCM, si dice che ne stia per uscire un altro. Nel quale non si escludono chiusure per alcuni settori del commercio.”

Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, questa cosa non la capisce, come è possibile che ci voglia un nuovo Dpcm per fermare il nuovo coronavirus? E dice:

“Il Governo ha avuto mesi per prepararsi alla seconda ondata, ma non ha fatto NULLA per controllare i contagi provenienti dall’estero, gestire il trasporto pubblico e le scuole, sanificare città e luoghi pubblici.”

Tutta una questione di governo insomma e bastava darsi una mossa prima e non ridursi agli ultimi minuti.

Ed ecco, “ora fa pagare la sua incompetenza (il governo, ndr) a chi lavora e produce con chiusure e provvedimenti a casaccio.”

Ma la Meloni, neo presidente dei conservatori europei assicura: “Siamo pronti a dare battaglia contro misure ingiuste e a fare le nostre proposte per mettere in sicurezza i cittadini senza devastare ingiustamente la nostra economia. Servono serietà e competenza, vediamo solo confusione, approssimazione e dilettantismo. Così rischiamo il tracollo.”

Le misure del nuovo Dpcm

E quali saranno le misure dell’ennesimo Dpcm? Secondo alcuni l’Italia potrebbe copiare il coprifuoco francese in vigore dalla mezzanotte di oggi sabato 18 ottobre, su alcune città della Francia.

Il coprifuoco italiano varrebbe però su tutto il territorio nazionale e a partire dalle ore 22. Chiusi da quell’ora tutti i locali e luoghi pubblici: bar, ristoranti, musei, cinema, teatro.

Per ora sono solo indiscrezione, ma le scelte in ordine sparso e non coordinate delle Regioni (Campania e Lombardia in primis) sulle ulteriori restrizioni che stanno applicando, hanno sullo sfondo un fattore comune: la restrizione.

Correlati:

Sondaggio politico, italiani non vogliono Salvini e Meloni a gestire emergenza Covid
Meloni sul Columbus Day: "La sinistra odia la storia"
Elezioni a sindaco di Roma, Giorgia Meloni e Fabio Rampelli fanno un passo indietro
Tags:
Giorgia Meloni
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook