12:36 21 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 01
Seguici su

E' previsto per mercoledì 21 ottobre un incontro tra il governo e Filiera Italia insieme a Coldiretti per discutere di progetti concreti volti a superare le criticità che mettono a rischio la ripartenza del Paese.

Per riuscire a superare il momento critico dell'Italia e gli ostacoli che impediscono la ripartenza del Paese si terrà il 21 ottobre un summit tra il governo e Filiera Italia insieme a Coldiretti.

In questa occasione la Fondazione che riunisce il meglio del Made in Italy agroalimentare presenterà al Presidente del Consiglio e ai Ministri dei progetti concreti e cantierabili insieme a proposte ritenute necessarie per il rilancio che vede nel settore agroalimentare un fondamentale strumento di crescita economica ed occupazionale.

"Le risorse del Recovery sono un'opportunità unica che non potrà essere sprecata perché sia così però dobbiamo poter contare su una macchina burocratica ed amministrativa dotata di capacità ed efficienza in grado di selezionare e soprattutto far implementare nei tempi strettissimi a disposizione progetti concreti e cantierabili di vera modernizzazione del Paese" ha affermato il consigliere delegato di Filiera Italia, Luigi Scordamaglia.

"Dovremo riuscire inoltre a Bruxelles a modificare quelle regole (ad esempio sugli aiuti di stato) che sembrano fatte apposta per impedire al nostro Paese di spendere le risorse assegnate" conclude Scordamaglia.

L'incontro si terrà mercoledì 21 ottobre alle ore 9 presso il Centro congressi di Palazzo Rospigliosi e sarà presente il Consigliere Delegato di Filiera Italia Luigi Scordamaglia, il presidente della Coldiretti Ettore Prandini e il presidente di Confapi Maurizio Casasco.

Al dialogo parteciperanno il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova ed il ministro della Salute Roberto Speranza.

Nei giorni scorsi il premier Conte ha ricevuto una delegazione di Fipe Confcommercio, dopo le restrizioni inserite nel nuovo dpcm ed applicate al comparto ristorazione. Da Palazzo Chigi è arrivata la promessa che i prossimi interventi per il settore "terranno conto delle specifiche difficoltà" emerse finora.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook