11:30 20 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
212
Seguici su

Il nuovo rapporto settimanale pubblicato da Ministero della Salute insieme ad Iss, che prende in analisi i dati dal 5 all'11 ottobre, mostra una notevole accelerazione nell'evoluzione dell'epidemia con un elevato aumento dei contagi e della criticità nei servizi territoriali con aumento di pazienti in ospedale e terapia intensiva.

L'analisi di Ministero della Slute-Iss sull'evoluzione dell'epidemia Covid nella settimana 5-11 ottobre mostra come il virus ora circoli in tutto il paese, con un aumento in tutte le regioni rispetto anche alla settimana precedente ed un Rt pari a 1,17.

Secondo il rapporto, in Italia si osserva un'accelerazione del progressivo peggioramento dell’epidemia di SARS-CoV-2 segnalato da undici settimane che si riflette in un aggravio di lavoro sui servizi sanitari territoriali. Per la prima volta Iss segnala elementi di criticità elevata relativi alla diffusione del virus nel nostro Paese.

"Si fa appello alla popolazione di evitare quanto più possibile eventi e iniziative a rischio aggregazione in luoghi pubblici e privati. Si ricorda che è obbligatorio adottare comportamenti individuali rigorosi al fine di limitare il rischio di trasmissione per evitare un ulteriore e più rapido peggioramento dell’epidemia" si legge nel rapporto di Iss.

La trasmissione locale del virus, che al momento è diffusa su tutto il territorio nazionale, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti soprattutto segnalati in ambito domiciliare/familiare. Sono inoltre in lieve aumento focolai in cui la trasmissione potrebbe essere avvenuta in ambito intra scolastico.

Giovanni Rezza: "Aumentano sensibilmente i casi Covid, l'Rt è superiore a 1. Necessarie misure"

In un video riassume i dati del monitoraggio Giovanni Rezza, Direttore Generale Prevenzione del Ministero della Salute, ha confermato l'innalzamento dei numeri relativi ai nuovi casi, puntando l'attenzione sui nuovi ricoveri in ospedale ed in terapia intensiva. Rezza ha poi ribadito l'importanza delle misure anti-Covid, appellandosi alla gente per il mantenimento di comportamenti prudenti.

"In questo momento è necessario prendere misure, tenere comportamenti prudenti ed evitare aggregazioni ed eventi sia pubblici che privati, comprese le attività extrascolastiche, e prestare attenzione anche all'interno delle mura domestiche. E' naturale che bisogna continuare a prendere tutte le precauzioni a cominciare dal distanziamento fisico, tenere le mascherine sia in luogo pubblico sia all'aperto e soprattutto curare l'igiene delle mani" ribadisce Rezza.

Covid in Italia i dati di oggi

Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute, in Italia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 8.804 nuovi casi di contagio da coronavirus, con 83 morti e 1.899 guariti. Queste cifre portano il totale di contagi Covid dall'inizio della pandemia a 381.602.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook