12:43 21 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
142
Seguici su

Lo ha annunciato questa mattina il governatore Alberto Cirio ai microfoni di Radio Capital.

La regione Piemonte e la Protezione civile allestiranno dei test point per il covid nei valichi di frontiera con la Francia, per garantire il presidio “massimo e assoluto” del territorio. Lo ha affermato oggi il governatore Alberto Cirio ai microfoni di Radio Capital, ricordando che gli aeroporti di “di Torino e di Roma sono stati i primi in Italia ad allestire la possibilità di fare controlli”.

Il provvedimento si è reso necessario a causa dell'emergenza sanitaria in Francia, dove i contagi sono aumentati nelle ultime settimane. I punti di accesso e controlli rapidi verranno collocati in "tutti i valichi di confine con la Francia, dove i contagi sono altissimi”, ha sottolineato Cirio.

La situazione in Francia

In seguito alla diffusione dell'epidemia di COVID-19 sul territorio francese, il presidente Emmanuel Macron ha ammesso che il Paese sta affrontando la seconda ondata di coronavirus e imposto di nuovo lo stato di emergenza sanitaria a partire dal 17 ottobre.

Coprifuoco dalle 21 di sera alle 6 del mattino per le prossime 4 settimane in queste aree metropolitane del paese transalpino:

  • Ile de France
  • Grenoble
  • Lille
  • Lione
  • Marsiglia
  • Rouen
  • Tolosa
  • Montpellier
  • Sant Etienne

Previste sanzioni pecuniarie per chi viola il regime di coprifuoco: multa di 135 euro incrementabile fino a 1500 in caso di recidiva. Nel caso il Parlamento autorizzi la proroga, questa misura sarà adottata fino al 1 dicembre.

Tags:
Coronavirus, Francia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook