14:56 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
204
Seguici su

I medici ed infermieri marchigiani sono ancora in prima fila nella lotta contro il coronavirus, ma finora non hanno ricevuto i premi del bonus Covid annunciati nel mese di maggio dalla Regione Marche. Nel frattempo 82 sono i dirigenti che hanno già ricevuto i premi.

Mentre gli operatori sanitari delle Marche si ritrovano senza premi del bonus Covid, che erano stati annunciati dalla Regione nel mese di maggio, un documento stesso della Regione datato 7 agosto autorizza il pagamento del 30% dello stipendio mensile, da gennaio a luglio 2020, per ben 82 dirigenti. Il provvedimento risulta essere al momento congelato.

Il programma televisivo Fuori dal Coro ha provato ad intervistare sull'argomento la dirigente del servizio Salute della Regione, Lucia Di Furia, presente nella lista dei beneficiari del premio, la quale però ha respinto i tentativi di dialogo da parte del giornalista della trasmissione.

Presenti nella lista anche i dirigenti dello Sport e del Turismo, insieme a tanti altri, che durante il periodo del lockdown sono stati fermi e hanno lavorato da remoto.

Negli scorsi giorni le procure di Pesaro ed Urbino hanno presentato una ventina di segnalazioni da parte delle famiglie delle vittime da Covid riguardo alle carenze nella assistenza sanitaria. 

Nel mirino delle denunce sono i medici, gli ospedali, le case di cura, le rsa, tutti i luoghi in cui i propri famigliari potrebbero essersi infettati.

Dall'inizio della pandemia le Marche hanno registrato un totale di 8.878 casi Covid, con 6.349 guariti e 992 vittime. Nella giornata di oggi l'aumento è stato di 166 unità. La Regione si trova all'undicesimo posto come numero di contagi e nuovi casi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook