10:43 30 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
449
Seguici su

L'esperto ha espresso convinzione circa il fatto che potrebbe rendersi necessario un nuovo lockdown per arrestare la crescita del numero dei contagi.

L'Italia potrebbe essere costretta ad affrontare un lockdown in concomitanza delle feste di Natale e delle vacanze scolastiche.

Ad affermarlo, ai microfoni di Rainews24, è Andrea Crisanti, direttore del dipartimento di Medicina molecolare dell'università di Padova e del laboratorio di Microbiologia e virologia dell'azienda ospedale-università di Padova:

"Un lockdown in Italia durante le feste di Natale potrebbe essere necessario per bloccare la diffusione del coronavirus e aumentare l'efficienza del tracciamento dei contagi sul territorio", sono state le parole dell'esperto.

Crisanti ha quindi espresso preoccupazione per quanto concerne la capacità del Paese di tracciare e bloccare la diffusione del Covid-19 sul territorio del Belpaese:

"Sono preoccupato per la limitata capacità che abbiamo di bloccare la trasmissione del coronavirus sul territorio. Riusciamo a mettere in quarantena solo il 5% dei positivi", è stato il monito del direttore.

Sarà dunque fondamentale, ha poi aggiunto, non inseguire il virus ma anticiparlo, dal momento che "le terapie intensive e i decessi da Covid-19 aumentano sempre con alcune settimane di ritardo rispetto all'aumento dei contagi".

In conclusione non manca una frecciatina al Comitato tecnico scientifico:

"Nel Comitato tecnico scientifico manca il supporto tecnico e scientifico degli esperti del mondo accademico. Le persone che ne fanno parte hanno visto la pandemia solo in televisione e non sul campo", ha chiosato Crisanti.

Il Covid-19 in Italia

Stando all'ultimo bollettino del Ministero della Salute, il numero complessivo dei casi di Covid-19 in Italia dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto i 365.467, dato comprensivo di contagiati, guariti e vittime.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook