05:44 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
202
Seguici su

L'uomo avrebbe sottoposto i propri alunni a pesanti vessazioni e umiliazioni, come è stato confermato dalle testimonianze delle insegnanti di sostegno dell'istituto scolastico.

Nella mattinata di ieri la Polizia di Milano ha notificato ad un maestro di scuola elementare una misura cautelare interdittiva della sospensione per quattro mesi dell'esercizio del pubblico servizio di insegnante, in seguito a delle indagini per percosse aggravate e continuate.

I casi di maltrattamento da parte del 48enne ai danni di bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni, alcuni anche disabili, erano venuti alla luce in seguito alla segnalazione di alcuni disegni realizzati dai minori raffiguranti un mobile con un bambino e il maestro a fianco.

Secondo gli inquirenti, l'uomo avrebbe afferrato in più occasione dal colletto o dal cappuccio della felpa i bambini, per sbatterli contro l'armadio di classe, e li avrebbe sottoposti a vessazioni, ad esempio costringendoli a guardare costantemente la lavagna con il volto girato, o a tenere il collo teso e la testa rivolta verso l'alto per copiare quanto riportato sulla lavagna stessa.

Gli abusi sono stati confermati anche da 18 audizioni protette, oltre che dalle dichiarazioni rilasciate delle insegnanti di sostegno impiegate presso la scuola elementare della zona di Comasina in cui lavorava.

A quanto riferito dai testimoni, l'uomo avrebbe addirittura pronunciato delle frasi ingiuriose o degli epiteti volgari, dimostrando di non avere alcuna consdierazione della sensibilità dei minori.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook