05:46 20 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
1260
Seguici su

Il 2021-22 sarà l'anno incrociato della cooperazione museale italo russa.

L'annuncio è arrivato in apertura della XVII sessione del Consiglio Italo Russo di Cooperazione Economica Industriale e finanziaria in corso a Mosca e presieduto dal ministro dell'Industria e commercio russo Denis Manturov e dal ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio.

"Annunciamo con soddisfazione che il 2021-22 è proclamato anno incrociato italo-russo dei musei. E speriamo di poter implementare un programma di eventi completo, dopo che la pandemia sarà passata. Speriamo in questo modo che l'anno prossimo possa vedere la ripresa del settore turistico" - ha detto il ministro russo Manturov.
La riunione del Consiglio di Cooperazione Economica, Industriale e Finanziaria Italo-Russo
MINPROMTORG
La riunione del Consiglio di Cooperazione Economica, Industriale e Finanziaria Italo-Russo

"La storica amicizia che lega i nostri due paesi e si fonda sulla vicinanza culturale. Sono veramente contento di poter presentare questa iniziativa di collaborazione museale annunciata dal ministro Manturov." ha aggiunto Di Maio.

Il ministro Manturov ha anche sottolineato che l'Italia fa parte dell'elenco di 50 paesi i cui cittadini a partire dal 2021 potranno visitare la Russia con visto elettronico.

La visita di Di Maio a Mosca: in programma incontro con Lavrov

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio è in visita a Mosca. Nel suo programma, dopo la presenza alla riunione del CIRCEIF – Consiglio Italo Russo di Cooperazione Economica, Industriale e Finanziaria, figura anche un incontro con ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov. In agenda i seguenti temi: rapporti tra UE e Russia, i dossier su Ucraina, Bielorussia, Nagorno Karabakh, risoluzione delle crisi in Libia e Siria.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook