05:47 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Una nuova diminuzione della capienza dei mezzi di trasporto causerebbe un disservizio per quasi 300mila persone al giorno.

La nuova stretta alle misure anti-Covid potrebbe causare disservizi per centinaia di migliaia di pendolari ogni giorno, lo riferisce l'associazione trasporti Asstra che ha effettuato uno studio sull'impatto di queste nuove restrizioni sui servizi del trasporto pubblico locale.

Simulando una capienza dei mezzi di trasporto pubblico locale al 50%, ogni giorno si impedirebbe a circa 275mila persone di beneficiare del servizio di trasporto sia per motivi di studio che di lavoro.

"Le ulteriori limitazioni al servizio di Tpl obbligherebbero buona parte dell'utenza a fare ricorso alla mobilità privata per continuare ad effettuare i propri spostamenti. Ipotizzando che l'utenza trasferisca le proprie abitudini di mobilità dal mezzo pubblico all'autovettura, si potrebbero generare da oltre 42 mila a oltre 250 mila spostamenti in auto in più ogni giorno solo nelle ore di punta mattutine" afferma Asstra nel proprio studio.

Attualmente la capienza massima per i mezzi di trasporto pubblico locale è all'80%, ma nel caso ci fosse un'abbassamento della percentuale risulterebbe difficile conciliare il rispetto dei protocolli anti-Covid con la garanzia del trasporto a migliaia di cittadini ogni giorno.

"(Per gli operatori, ndr) risulterebbe difficile continuare a conciliare il rispetto dei protocolli anti-Covid e garantire allo stesso tempo il diritto alla mobilità per diverse centinaia di migliaia di utenti ogni giorno, con il conseguente rischio di fenomeni di assembramento alle fermate e alle stazioni. Appare evidente come le ulteriori limitazioni al servizio di Tpl obbligherebbero buona parte dell'utenza a fare ricorso alla mobilità privata per continuare a effettuare i propri spostamenti" conclude Asstra.

Il problema del sovraffollamento dei mezzi pubblici accomuna diverse zone d'Italia. Nei giorni scorsi l'ex presidente della Regione ed ex sindaco di Napoli Antonio Bassolino ha pubblicato sulla propria pagina Facebook un'istantanea di un autobus affollato, facendo notare che la situazione in atto stride con le norme imposte per limitare la diffusione del coronavirus.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook