14:09 31 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
291
Seguici su

L'orsa JJ4 è libera di scorrazzare per i monti del trentino, il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso delle associazioni animaliste. L'orsa aveva aggredito due escursionisti in montagna in giugno.

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato dall’Ente nazionale per la protezione degli animali e dall’OIPA, non dovrà più essere catturata l’orsa JJ4 che aveva aggredito due uomini sul monte Peller, in provincia di Trento, lo scorso 22 giugno.

L’Organizzazione internazionale protezione animali (OIPA), si batte da tempo per la liberazione di tutti gli orsi catturati nella Provincia autonoma di Trento.

Con questa sentenza il Consiglio di Stato sospende l’ordinanza della Provincia di Trento che ne ordinava la cattura. La sospensione resterà in vigore fino al prossimo giovedì 19 novembre, quando si svolgerà una discussione collegiale cautelare.

Nei giorni scorsi il ministro dell’Ambiente Sergio Costa era intervenuto sulla questione degli orsi detenuti in cattività, alcuni da 9 anni, dalla Provincia di Trento. Il ministro aveva lanciato l’appello al presidente della provincia a liberare gli orsi perché ci sono altre soluzioni alternative alla detenzione.

Correlati:

JJ4-Gaia, braccio di ferro tra Fugatti e Costa per il destino di mamma orsa
Tar di Trento "grazia" orsa perché "non imputabile di aggressione"
Orsa JJ4, dopo la cattura di M49 associazioni animaliste ne chiedono il rilascio
Tags:
orso
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook