12:32 30 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 21
Seguici su

Carlo Acutis è beato. Mentre è in corso ad Assisi la santa messa di beatificazione, si eleva dalla chiesa la richiesta di farlo diventare il patrono di Internet. E' il primo Millennial beatificato.

Carlo Acutis è beato. Dalla Basilica di San Francesco d’Assisi, dove è in corso la messa per la sua beatificazione, si è elevato un applauso nel momento in cui il vescovo celebrante lo ha ufficialmente dichiarato beato.

Carlo Acutis, 15 anni, programmatore informatico che studiava alla sua età sui libri di ingegneria informatica universitari, attraverso Internet diffondeva il Vangelo.

Figlio di presidente di una nota compagnia assicurativa italiana, Acuti ha vissuto tra il Regno Unito e l’Italia.

Rientrato in Italia con tutta la famiglia, ha messo a disposizione del web la sua fede per diffondere il messaggio cristiano attraverso il nuovo mezzo di comunicazione di massa.

Ora i postulatori della sua causa di beatificazione e altre autorità ecclesiastiche, lo vorrebbero proporre al Papa come patrono di Internet.

Si tratta, inoltre, del primo Millennial ad essere beatificato dalla chiesa Cattolica.

La sua beatificazione, inoltre, avviene in un tempo relativamente breve dalla sua morte avvenuta il 12 ottobre del 2006 presso l'ospedale San Gerardo di Monza, a causa di una leucemia fulminante.

Il beato Carlo Acutis, pur non essendo di Assisi, aveva espresso come ultimo desiderio quello di essere sepolto nella città di San Francesco di Assisi. Ecco perché la sua beatificazione avviene nella Basilica del "fraticello".

La diretta della beatificazione di Carlo Acutis

Alla celebrazione hanno potuto prendere parte in 3 mila, sono i pellegrini che hanno conosciuto o più strettamente sentito parlare di Carlo Acutis.

La celebrazione si svolge nell'osservanza delle disposizioni e delle linee guida concordate tra la Chiesa Cattolica italiana e il Ministero della Salute.

Tags:
Chiesa Cattolica
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook