23:01 25 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
361
Seguici su

Arriva il farmaco contraccettivo 'etico' per le minorenni, da usare come contraccettivo di emergenza post rapporto sessuale non protetto. Un foglietto si occuperà della loro educazione sessuale.

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) autorizza l’uso dell’ulipistral acetato (EllaOne) senza la prescrizione media obbligatoria per le minorenni.

Il farmaco serve come contraccezione di emergenza a seguito di un rapporto sessuale non protetto, si usa quindi entro i 5 giorni successivi.

Lo strumento viene giudicato “altamente efficace per la contraccezione d’emergenza per le giovani che abbiano avuto un rapporto sessuale non protetto con un uomo entro i cinque giorni dal rapporto”.

Ad avviso del diretto dell’Aifa Nicola Magrini, è anche “uno strumento etico in quanto consente di evitare i momenti critici che di solito sono a carico solo delle ragazze”, ovvero quando si rendono conto che il compagno adolescente non ha usato il profilattico durante il rapporto sessuale.

Però il direttore dell’Aifa ci tiene a sottolineare “che si tratta di contraccezione di emergenza e che non è un farmaco da utilizzare regolarmente”.

L’educazione sessuale affidata a un foglietto

La Determina dell’Aifa demanda al foglio informativo contenuto nella scatola il compito di educare a “una contraccezione informata ed efficace ed evitare un uso inappropriato della contraccezione di emergenza”.

Con uso inappropriato della contraccezione di emergenza ci si riferisce in pratica alla normalizzazione del rapporto sessuale non protetto, demandando all’assunzione dell’ulipistral acetato la risoluzione di ogni problema su una eventuale gravidanza non desiderata.

Correlati:

Zika, ONU: Facilitare aborto e contraccezione nei paesi colpiti
Da Lombardia un milione di euro per contraccezione in Africa
Tags:
Sessualità
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook