05:27 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
203
Seguici su

Nuovo bollettino dello Spallanzani e nuovo focolaio in una casa di riposo in provincia di Rieti. Il Lazio innalza i livelli di guardia e a Latina entra in vigore una nuova ordinanza.

Sono 172 i pazienti positivi al nuovo coronavirus Sars-CoV-2 ricoverati presso l’ospedale Lazzaro-Spallanzani di Roma. Di questi 22 pazienti sono in terapia intensiva. Lo comunica l’Inmi con il comunicato stampa numero 253 del 9 ottobre 2020.

253 comunicati stampa da inizio pandemia per l’Inmi e 815 pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali.

Ma non sono tutti i numeri di Roma e della Regione Lazio che inizia ad avere problemi di congestionamento delle sub-intensive.

Il focolaio a Concerbiano

Poco fa la Regione Lazio ha reso noto che nella casa di riposo ‘Il Giardino’ nel comune di Concerbiano, in provincia di Rieti, è stato individuato un focolaio con 25 positivi tra ospiti e operatori.

L’Asl territoriale ha avviato l’indagine epidemiologica e l’intera struttura è stata posta in isolamento.

L’Unità di crisi covid-19 della Regione Lazio resta in contatto costante con l’Asl di Rieti sull’evoluzione di questo ulteriore focolaio.

Tamponi rapidi nel Lazio: strutture private operative

Le strutture di analisi private sono da ieri operative per l’effettuazione dei tamponi rapidi per Covid-19.

In totale le strutture autorizzate sono 65 ma l’elenco è in aggiornamento, inoltre il prezzo del test è stato concordato e non può essere superiore ai 22 euro.

La situazione a Latina

A causa dell’aumento significativo di casi nella provincia di Latina, il presidente Zingaretti ha firmato una ordinanza con cui ha introdotto misure straordinarie e aggiuntive valevoli solo per quel territorio.

Sul territorio di Latina, infatti, l’aumento dei casi è stato del 155% dal 4 ottobre e così le feste private hanno un numero massimo contingentato di 20 persone, i ristoranti devono ospitare massimo 4 persone per tavolo, i locali devono chiudere entro le ore 24.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook