12:00 20 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 21
Seguici su

La Banca europea per gli investimenti si è mossa a sostegno dell'azienda pisana attraverso un finanziamento da 15 milioni di euro volto a stabilizzare l'asset finanziario della società durante il lancio sul mercato di un sistema robotico ad uso chirurgico.

Il prestito dell'istituto di credito comunitario è sostenuto da una garanzia del Fondo europeo per gli investimenti strategici e sarà utilizzato per rafforzare la posizione finanziaria della Medical microinstruments in preparazione del lancio sul mercato di un sistema robotico volto a migliorare l'assistenza ai pazienti sottoposti a procedure microchirurgiche.

"le risorse rafforzeranno ulteriormente la nostra posizione finanziaria in preparazione al lancio commerciale in Europa del nostro sistema robotico innovativo volto a migliorare lo standard di assistenza ai pazienti sottoposti a procedure microchirurgiche", ha dichiarato Gianluca Landi, direttore amministrazione, finanza e controllo di Mmi.

Chirurgia robotica rientra tra le eccellenze italiane

"Quando parliamo di eccellenza italiana talvolta sfugge l’importanza di alcuni settori altrettanto eccellenti, quello della chirurgia robotica rientra sicuramente in questa categoria. Sono felice che la Bei, con il sostegno del Piano di investimenti per l’Europa, possa affiancare MMI nell’intento di migliorare la vita dei pazienti che necessitano di microchirurgia. Occorre sostenere le conoscenze e le competenze europee, soprattutto in questi momenti difficili dal punto di vista economico, e la banca dell’Ue è qui per fare proprio questo" ha aggiunto il direttore della Bei Christoph Kuhn.

Feis come pilastro europeo per gli investimenti

Il Fondo per gli investimenti strategici (Feis) è il pilastro del Piano di investimenti per l’Europa, fornendo garanzie di prima perdita che consentono alla Bei di investire in un numero maggiore di progetti, spesso più rischiosi. I finanziamenti complessivi a titolo del Feis in Italia dal 2015 ammontano a 12,5 miliardi di €, che dovrebbero innescare 79,4 miliardi di € di investimenti aggiuntivi tramite il cofinanziamento con partner pubblici e privati.

"Le imprese europee sono da tempo in prima linea nel campo delle soluzioni innovative nel settore dell’assistenza sanitaria. Grazie al sostegno del Fondo europeo per gli investimenti strategici, la Bei può supportare Mmi al fine di continuare a sviluppare gli strumenti microchirurgici della prossima generazione per aiutare i pazienti sottoposti in futuro ad interventi chirurgici" ha commentato il Commissario per l’economia Paolo Gentiloni.

Ad agosto la Bei ha approvato un piano da 10 miliardi di euro di nuovi finanziamenti elativi a COVID-19 per migliorare la salute pubblica, rafforzare i servizi pubblici e sostenere gli investimenti da parte delle aziende nei settori colpiti dalla pandemia.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook