15:01 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
101
Seguici su

La sposa è positiva al tampone, lo sposo no e adesso l'Asl è alla ricerca degli invitati per bloccare la catena di contatti.

Una sposa è risultata positiva al nuovo coronavirus e adesso si teme per la festa di matrimonio, che potrebbe rivelarsi un vero e proprio focolaio. Negativo il marito ma è caccia ai 150 invitati alla cerimonia, che l'Asl di Taranto sta rintracciando per sottoporre al tampone. 

La vicenda è finita sul tavolo del comitato di ordine pubblico in Prefettura, presieduto dal prefetto Demetrio Martino, a cui hanno preso parte rappresentanti istituzionali locali e delle forze di polizia, per un briefing sulla situazione coronavirus nel tarantino.

Un altro caso tiene alta l'attenzione e ha portato alla chiusura di una scuola superiore professionale, il Maria Pia di Taranto. 

L'istituto ha sospeso la propria attività scolastica dal 6 al 17 ottobre in seguito a 18 casi di Covid fra gli studenti, per lo più riconducibili ad una classe.

Dalle indagini epidemiologiche svolte dall'autorità sanitaria locale, i contagi sarebbero esplosi in seguito alla partecipazione  ad una festa di 18 anni di uno studente, poi risultato positivo e che ha contagiato pure i compagni di classe che non avevano partecipato. Non è chiaro dove sia avvenuto il contagio, se in classe o fuori dall'edificio scolastico. 

L'appello del sindaco di Taranto: "Siamo in piena seconda ondata"

Il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci ha rivolto un appello ai giovani invitandoli ad indossare la mascherina:

I nostri giovani sono stati fino a oggi convinti di essere esenti da rischio contagio, così non è. Il loro senso di onnipotenza, dovuto alla giovane età e al fatto che molti di loro sono contagiati, ma asintomatici, deve averli convinti che non c’è pericolo. Il contagio non guarda in faccia nessuno, però, e se su alcuni il Covid non lascia traccia per familiari, conoscenti, amici, adulti e anziani può essere fatale. Questo è il messaggio che vorrei passasse. Si tratta di tutelarsi indossando la mascherina, lavarsi le mani e mantenere il distanziamento, non mi pare di chiedere grandi sacrifici.

 

La situazione del coronavirus in Italia 

Il numero complessivo dei casi di Covid-19 in Italia dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto i 330.263, dato comprensivo di contagiati, guariti e vittime, con un'aumento di 2.677 unità.

Nell'ultimo giorno sono morte 28 persone mentre il bilancio complessivo delle vittime di Covid-19 raggiunge quota 36.030.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook