12:29 30 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

La regione Sicilia ha messo a disposizione un fondo di 125 milioni per sostenere le micro-imprese danneggiate dal Covid con contributi a fondo perduto, ma per un down informatico le aziende non hanno potuto inoltrare la richiesta il 5 ottobre. Click day rinviato per domani 8 ottobre, ma è polemica.

"Il nostro umile suggerimento sul click-day? Non bloccare la procedura, ma prorogare i termini e prendere ancora qualche settimana di tempo per fare le cose per bene", scrive in una nota inviata a Sputnik Italia l'onorevole Nicola D'Agostino, capogruppo di Italia Viva all'Assemblea regionale siciliana, intervenendo sulla polemica esplosa a causa il flop del click day, spostato dal 5 a domani 8 ottobre per via del down del sito dell'Assessorato alle attività Produttive, che non ha retto ai numerosi click di invio delle pratiche per i bonus regionali alle imprese siciliane danneggiate dal lockdown. 

Nello Musumeci ha scaricato la responsabilità dell'inconveniente tecnico sul gestore telefonico Telecom, ma questo non ha fermato la valanga di email di protesta degli imprenditori, che cercavano di connettersi al portale siciliapei.regione.sicilia.it per accedere al beneficio. D'Agostino invita alla prudenza e propone di diluire i tempi di invio e semplificare le procedure.

"Tutti questi cavilli e queste prescrizioni rischiano un flop (prima che tecnico) politico - continua il comunicato - Che nessuno, maggioranza ed opposizione, si augura e può permettersi. Consiglio scelte sagge e moderate. Si tratta di una opportunità di grande impatto in un momento drammatico. Non sprechiamola". 

Un'opportunità dal valore di 125 milioni di euro che la regione Sicilia mette in campo come contributo a fondo perduto per le micro-imprese artigiane, commerciali, industriali, di servizi e alberghiere in ginocchio per il Covid. L'agevolazione, fino a un massimo di 35 mila euro a fondo perduto per azienda, verrà concessa attraverso una procedura semplificata sulla piattaforma informatica SiciliaPei. Possono accedere al bonus: 

  • le microimprese con meno di 10 dipendenti;
  • le aziende con sede legale o operativa in Sicilia al 31 dicembre 2019; 
  • le imprese che hanno sospeso la propria attività durante il lockdown. 

Il prerequisito per l'erogazione è l'invio dell'istanza compilata, rinviato a domani 8 ottobre. Nel frattempo, però, M5S e PD hanno ottenuto all'Ars l'ok per un ordine del giorno che impegna il governo a valutare la sospensione delle procedure e distribuire le risorse messe a disposizione della Regione tra tutte le aziende che possiedono i requisiti. Questa proposta, secondo quanto afferma il capogruppo al PD, Giuseppe Lupo,  sarebbe condivisa da associazioni di categoria e rappresentanti del mondo delle imprese e del commercio.

Tags:
Sicilia, Italia Viva, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook