11:36 30 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
17415
Seguici su

L'indagine di Ipsos mette in evidenza dei dati molto interessanti per quanto riguarda l'opinione degli italiani sulla situazione legata all'emergenza Covid-19.

Secondo un sondaggio condotto da Ipsos per la trasmissione diMartedì, circa la metà degli italiani (47%) vorrebbe sanzioni più severe per coloro che non indossano la mascherina nei luoghi pubblici. Per il 39% degli intervistati, invece, le misure attualmente in vigore sono ritenute appropriate, contro il 6% di coloro che ritengono le multe contro i trasgressori dell'obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale andrebbero eliminate del tutto.

I dati dell'agenzia di statistica hanno quindi messo in evidenza che un cittadino su due (51%) ritiene che l'opposizione non sarebbe in grado di far meglio dell'attuale governo rispetto alla gestione dell'emergenza e dell'aumento dei contagi, contro solo il 23% di quelli che si dicono certi che l'opposizione sarebbe maggiormente adatta per affrontare la panedmia.

Dal sondaggio emerge inoltre che il 61% degli intervistati non ritiene probabile un nuovo lockdown nel Paese dovuto all'aumento dei contagi, contro il 29% di coloro che sono convinti del contrario. Il 46% pensa tuttavia che, in caso di ulteriore aumento delle positività, un nuovo lockdown sarebbe la soluzione migliore, contro il 44% di coloro che non sono favorevoli a tale ipotesi.

Il 69% del campione ha poi espresso fiducia circa il fatto che la propria famiglia sarebbe in grado di sopportare la ricaduta economica di una nuova quarantena e di una chiusura generalizzata, mentre il 30% dei cittadini hanno dichiarato che ritengono che non sarebbero in grado di affrontare un nuovo lockdown.

Il nuovo Dpcm

Nella mattinata di ieri il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha riferito alla Camera sulle misure contenute nel nuovo Dpcm, entrato in vigore quest'oggi, mercoledì 7 ottobre.

Tra queste, come già anticipato dal ministro domenica scorsa durante la trasmissione di Lucia Annunziata Mezz'ora in più, l'obbligo di portare la mascherina ovunque e l'estensione dello stato d'emergenza sino al 31 gennaio.

Non è invece prevista alcuna nuova stretta sull'orario di chiusura dei locali della movida, bar, ristoranti, pub, che continueranno la propria attività regolarmente. Il provvedimento avrà durata di 30 giorni.

Il Covid-19 in Italia

Il numero complessivo dei casi di Covid-19 in Italia dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto i 330.263, dato comprensivo di contagiati, guariti e vittime, con un'aumento di 2.677 unità.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook