00:27 22 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
233
Seguici su

Con una mozione il consiglio comunale di Genova ha votato a favore dell'obbligatorietà del casco per coloro che si muovono attraverso mezzi di mobilità sostenibile come biciclette, monopattini e hoverboard.

Il consiglio comunale di Genova ha votato una mozione invitando il sindaco e la giunta ad attivarsi attraverso l'Anci (l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), affinché vengano modificate le normative nazionali sul codice stradale in favore all'obbligatorietà del casco e all'incentivo alla stipula di coperture assicurative per coloro che si spostano sulle strade con biciclette, monopattini, hoverboard o altri mezzi compresi nella categoria della mobilità alternativa.

La mozione è stata proposta da Carmelo Cassibba, tassista e consigliere di Vince Genova, in risposta all'aumento dell'utilizzo di questi mezzi in città. La mozione che, al momento è stata votata. Alcuni consiglieri sia dell'opposizione sia della maggioranza hanno espresso perplessità per l'eventuale obbligo di una forma di assicurazione, perché costituirebbe una spesa aggiuntiva per il cittadino.

E' stato inoltre accolto anche un ordine del giorno da parte del consigliere di Fratelli d'Italia Alberto Campanella per l'introduzione della targa per questo tipo di mezzi. Gli argomenti in oggetto saranno presto affrontati in una commissione consiliare alla quale saranno invitate anche le associazioni.

La necessità di garantire più sicurezza a coloro che decidono di muoversi tramite questi mezzi alternativi è anche dettata dall'uso sempre più pericoloso che alcuni utenti fanno di determinati veicoli.

A Roma numerosi sono stati i casi di ragazzi alla guida di monopattini in zone come il raccordo anulare e l'autostrada.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook