20:07 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
101
Seguici su

La vittima del raggiro aveva versato 850 euro per l'acquisto di un tosaerba, mai ricevuto.

I Carabinieri della Stazione di Strada in Casentino, in provincia di Arezzo, hanno portato a conclusione le indagini su una truffa online ai danni di un uomo residente nella vallata. 

Il caso risale all'anno precedente, dove il malcapitato era intenzionato all'acquisto di un trattorino tagliaerba della nota marca New Holland e facendosi incantare dal prezzo dell'annuncio, ha proceduto con l'acquisto su un sito di compravendita online.

Come si legge dal comunicato stampa dei Carabinieri, l’annuncio di vendita posto su un noto sito di compravendita online rimandava ad un link di un sito internet, ben fatto, che serbava tutte le caratteristiche di autenticità, allocato in Italia.

In breve, l’uomo avrebbe concluso un buon affare con le persone che si spacciavano, a sua insaputa, per una vera e propria concessionaria, versando un acconto di 850 euro per un trattorino che non sarebbe mai arrivato.

La denuncia sporta immediatamente ai Carabinieri, ha fatto sì che scattassero le indagini, rese complicate dalla non immediata riconducibilità di conti correnti e utenze telefoniche ai malviventi. I Carabinieri che si sono occupati del caso, hanno identificati nei soggetti due uomini italiani, residenti a Roma e nel padovano, già autori nel pregresso di episodi simili. Per loro una denuncia in stato di libertà per truffa.

La scorsa settimana la polizia del Commissariato di Fano ha denunciato 5 persone per i reati di truffa online e nei confronti di numerosi anziani: dal trattore mai consegnato a dispositivi elettronici fino alla vendita a caro prezzo di capi in finta pelle.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook