13:27 21 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
421
Seguici su

Si è spenta dopo una lunga malattia a 77 anni. Il ricordo di Mattarella: "Appassionata testimone e una fervida sostenitrice dei valori della Costituzione"

Si è spenta questa mattina Carla Nespoli, presidente dell'Anpi. A darne la notizia è stata l'associazione partigiani con un commosso comunicato stampa dal titolo: "Ciao Comandante". 

"Con immenso dolore, comunichiamo la scomparsa della nostra amatissima Presidente nazionale, Carla Nespolo. Lascia un vuoto profondissimo - si legge nel comunicato -  Non dimenticheremo mai il suo affetto nei confronti di tutti noi, la sua presenza continua anche negli ultimi mesi, durissimi, della malattia". 

Carla Nespolo, nata nel '43 da una famiglia partigiana, ha raggiunto il doppio primato di essere stata la prima donna alla guida dell'Anpi,  dal 2017, e il primo presidente a non aver fatto la resistenza. Lo sottolinea il presidente Sergio Mattarella nel suo messaggio di cordoglio. 

"La scomparsa di Carla Nespolo addolora la Repubblica che ha conosciuto in lei una appassionata testimone e una fervida sostenitrice dei valori della Costituzione. Desidero esprimere i miei sentimenti di vicinanza ai familiari, e di solidarietà all'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, della quale Carla Nespolo è stata presidente amata e stimata. Prima donna a ricoprire questa carica, ha dedicato il proprio impegno a contrastare – anzitutto sul piano culturale, educativo, civile – tutte le forme di violenza, di xenofobia, di razzismo che possono attecchire nelle pieghe della società. Carla Nespolo – che è stata apprezzata parlamentare, prima alla Camera dei Deputati e poi al Senato della Repubblica - è stata anche la prima presidente dell'Anpi che non aveva partecipato, per ragioni di età, alla Resistenza. Ha iniziato, quindi, quel passaggio generazionale di testimone che adesso tocca ad altri proseguire".

Carla Nespolo ha iniziato la sua attività politica nel PCI, diventando la prima donna comunista eletta in parlamento in Piemonte, per poi passare ai Ds. 

Il ricordo di Liliana Segre

"Donna di forti principi e di valori autentici ha dedicato la sua esistenza alla causa della giustizia, della democrazia, dei diritti delle donne". Queste le parole con cui la senatrice a vita Liliana Segre ha voluto ricordare Carla Nespolo.

"Prima donna ad essere eletta alla Presidenza dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia ne aveva guidato con intelligenza e sensibilità le battaglie per la difesa della Costituzione e per la promozione del valore dell'antifascismo", ha aggiunto.

Maurizio Landini

Anche il Segretario delle Cgil, Maurizio Landini, ha espresso delle parole di cordoglio per la morte di Carla Nespolo. 

"L'Italia intera perde una donna straordinaria che ha sempre lottato per la libertà, i diritti, per le donne, per i giovani, contro ogni forma di disuguaglianza. - ha detto il segretario della Cgil.

"Voglio ricordarla - ha aggiunto -con una sua frase: "Essere antifascisti oggi significa essere contro il razzismo, contro chi approfitta anche della crisi sociale per far regredire politicamente, culturalmente, moralmente il nostro Paese". Carla, ci mancherai".

Nicola Zingaretti

"Con la scomparsa di Carla Nespolo, presidente  Anpi nazionale, l’Italia intera perde una donna straordinaria che ha sempre lottato per la libertà, i diritti, per le donne, per i giovani, contro ogni forma di disuguaglianza". Queste le parole di Nicola Zingaretti, segretario nazionale del PD, per ricordare la presidente dell'Anpi. 

​Roberto Speranza

"La sua scomparsa è una grande perdita", ha affermato il ministro della Salute Roberto Speranza.

"Carla Nespolo ha condotto con coraggio la sua ultima battaglia alla guida dell'Associazione Nazionale Partigiani Italiani. Prima donna a presiedere questa importante realtà, forte di una considerevole esperienza politica e istituzionale, si è sempre impegnata nel corso della sua esistenza per affermare i diritti delle donne e per la riforma della scuola. Oggi la ricordiamo anche per quanto ha fatto nell'alimentare la memoria di tanti italiani e italiane che hanno lottato per la loro e la nostra libertà", ha concluso Speranza.

Tags:
Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook