03:41 03 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
110
Seguici su

La nuova ordinanza emessa dalla Regione Campania e firmata dal presidente della regione De Luca impone nuove misure restrittive, tra cui la chiusura dei locali pubblici dalle 23 alle 6.

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha firmato una nuova ordinanza nella mattinata di oggi con la quale vengono imposte ulteriori restrizioni ai cittadini della regione.

I locali pubblici come pub, bar e ristoranti rimarranno chiusi dalle 23 alle 6, ponendo un limite alla movida notturna.

"Con decorrenza immediata e fino al 20 ottobre 2020 è fatto obbligo ai bar, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari di chiusura dell’attività dalle ore 23,00 alle ore 06,00 del giorno successivo, nei giorni da domenica a giovedì; dalle ore 24,00 alle ore 6,00 del giorno successivo, nei giorni di venerdì e sabato" si legge nel testo dell'ordinanza, pubblicato anche sulla pagina Facebook della Regione Campania.

"Ai ristoranti, pizzerie ed altri esercizi della ristorazione (pub, vinerie, kebab e similari), è fatto obbligo di prevedere l’ultimo ingresso dei clienti nonché degli avventori per asporto alle ore 23,00, per l’intera settimana. Le consegne a domicilio sono consentite senza limiti di orario" continua l'ordinanza.

E' inoltre confermato e prorogato fino al 20 ottobre in Campania l'obbligo di indossare la mascherina anche nei luoghi all'aperto e durante l'intero arco della giornata a prescindere dalla distanza interpersonale, fatte salve le previsioni di specifici protocolli di settore come per le attività di ristorazione, bar e sport all'aperto.

Ieri il presidente della Regione Campania ha raggiunto Roma per incontrare il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il capo della Polizia Franco Gabrielli con l'obiettivo di fare il punto della situazione sulla Campania e concordare nuovi provvedimenti contro gli assembramenti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook