12:02 20 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Confermata per questa sera alle 20.45 la partita Juventus - Napoli, ma i partenopei non potranno essere a Torino per il divieto imposto dall'Asl. La squadra di Gattuso rischia il 0 a 3 a tavolino.

Una situazione paradossale quella venutasi a creare per la partita di campionato Juventus – Napoli che la Lega di Serie A ha confermato per le ore 20.45 di questa sera a Torino.

L’SSC Napoli era pronto a partire dal piazzale dello Stadio San Paolo quando è arrivato l’ordine dell’Asl di Napoli di mettere tutta la squadra in quarantena fiduciaria perché i calciatori sono entrati in contatto con i due giocatori risultati positivi: Zielinski ed Elmas.

La Lega ha preso la sua decisione dopo un ampio giro di telefonate e di consulti anche legali, probabilmente sentito anche il livello politico.

Ma La Lega è rimasta sulla posizione della regola approvata in settimana e applicata per Genoa-Torino. Se una squadra ha 13 calciatori e un portiere, può giocare.

Tuttavia non si è tenuto conto del fatto che non è la società sportiva partenopea a non voler raggiungere Torino per disputare il match con la Juventus, ma è un’autorità sanitaria ad aver imposto l’obbligo di quarantena fiduciaria nel rispetto del Dpcm del governo e delle regole regionali.

La decisione della Lega di Serie A e l’imposizione dell’Asl di Napoli, condannano il Napoli a perdere la partita contro la Juventus per 0 a 3 a tavolino. Un regalo alla Juventus e anche con un risultato pesante, considerando che dopo la seconda giornata di campionato il Napoli è secondo a punteggio pieno e la Juventus segue a 4 punti.

Ricorso ai legali?

L’SSC Napoli al momento non ha fornito nessun comunicato stampa sulla vicenda, ma non è detto che non possa ricorrere contro la decisione della Lega di Serie A perché l’Asl di Napoli ha imposto il divieto alla trasferta.

Correlati:

Coronavirus, Zampa: "Il campionato di serie A va sospeso"
Serie A, Genoa-Torino è stata rinviata. Si teme per Juventus-Napoli
Tags:
Calcio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook