01:29 22 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
270
Seguici su

Klaus Davi invita "gentilmente" i capi della 'ndrangheta di Reggio Calabria a lasciare la città e pubblica una lettera con i nomi e cognomi di chi dovrebbe andare via.

Quanto meno originale la scelta del neo consigliere di Reggio Calabria Klaus Davi di affiggere in città manifesti che invitano la ‘ndrangheta e gli ndranghetisti a lasciare il capoluogo di provincia.

Il massmediologo ha pubblicato anche una lettera in cui spiega ai mafiosi di Reggio Calabria che ha ricevuto dai cittadini e dalle cittadine della città 5.000 voti che gli hanno in questo modo “consegnato la loro fiducia”.

“E una delle cose che mi hanno chiesto, – scrive nella lettera – è di pulire questa città da quello che resta della ‘ndrangheta e tutto quello che rappresenta: narcotraffico, estorsioni, reati ambientali, truffe…” scrive l’accademico e giornalista svizzero naturalizzato italiano.

Ma Davi non si limita a pubblicare una lettera rivolta indistintamente alle famiglie della ‘ndrangheta, fa i nomi e i cognomi di quelli che dovrebbero lasciare la città.

“Per questo vi chiedo di lasciare la città. Da un nostro sondaggio il 75% non vuole che siate più qui. Non siete più graditi dalla popolazione”, scrive Davi nella lettera.

“Andate dove volete ma questa terra non ha più nulla da darvi. L’avete spolpata, l’avete distrutta, ora basta”, conclude Davi.

Correlati:

Milano: Guardia di Finanza sgomina maxi frode della 'Ndrangheta per fondi Covid
Ndrangheta, presi 6 latitanti tra Costa Rica, Albania e Argentina
'Ndrangheta, a Reggio Calabria blitz della Squadra Mobile: 9 arresti
Tags:
'ndrangheta, Reggio Calabria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook