12:16 20 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
Di
Il processo a Matteo Salvini per il caso Gregoretti (35)
3171
Seguici su

Il pm di Catania, Andrea Bonomo, ha chiesto al Gup, Nunzio Sarpietro, l’archiviazione dei reati di abuso d'ufficio e sequestro di persona di cui è accusato l'ex ministro dell'Interno, Matteo Salvini, in relazione al caso della nave Gregoretti.

Sul caso Gregoretti non ci fu sequestro di persona. È la posizione ribadita ancora una volta dalla procura di Catania che già un anno fa si espresse allo stesso modo. Il pm Andrea Bonomo, stamattina, ha chiesto al Gup, Nunzio Sarpietro, l’archiviazione. Ne dà notizia l’Adnkronos che cita ambienti giudiziari.

Ora starà al giudice decidere se accogliere la richiesta o rinviare a giudizio il leader della Lega, Matteo Salvini per abuso d’ufficio e sequestro di persona. Il capo del Carroccio è arrivato ieri a Catania per partecipare al processo che lo vede imputato per gli stessi reati. La vicenda è quella del blocco dello sbarco dei migranti recuperati dalla nave Gregoretti a luglio del 2019.

L’ex ministro è entrato in tribunale attorno alle 9 del mattino dopo aver incontrato gli altri leader dei partiti di centrodestra, Giorgia Meloni e Antonio Tajani, arrivati nella città etnea per sostenere Salvini. L’udienza, che si svolge a porte chiuse con la partecipazione di una famiglia di migranti che si è costituita parte civile, è iniziata intorno alle 10 del mattino. Fuori dalle aule del tribunale non sono mancati i momenti di tensione tra i sostenitori del leghista e i manifestanti legati ai centri sociali e alla sinistra.

Starà al gup l’ultima parola sulla vicenda. Secondo le indiscrezioni riportate da Repubblica è difficile che l’udienza si concluda con l’archiviazione o con un rinvio a giudizio, mentre è più probabile che il giudice decida per l’acquisizione di ulteriore documentazione.

Intanto Salvini ha ringraziato chi lo ha seguito in Sicilia per esprimergli solidarietà: “Grazie a tutti coloro che sono venuti a Catania anche da molto lontano per dimostrarmi la loro vicinanza e grazie a tutti coloro che me l'hanno dimostrata anche da casa”. “È per me motivo di orgoglio, onore, forza – ha scritto in un post su Facebook - avanti a testa alta, con fiducia, certo di aver sempre agito per la difesa della Patria e la sicurezza degli italiani”.

Il caso Gregoretti

Il 27 luglio 2019, Matteo Salvini, nelle sue funzioni di ministro dell'Interno, aveva bloccato per 4 giorni lo sbarco della Gregoretti, nave della Guardia Costiera che trasportava a bordo 131 migranti riscattati dalle acque. 

In seguito a ciò il Tribunale dei Ministri di Catania, aveva chiesto al parlamento l'autorizzazione a procedere nei confronti dell'ex ministro per abuso di potere e sequestro di persona aggravato. 

Matteo Salvini ha a sua volta chiesto al Senato di essere processato, non essendosi opposto con i suoi parlamentari alla richiesta avanzata dal Tribunale dei ministri di Catania alla Giunta per le autorizzazioni del Senato.

L'udienza preliminare del processo si terrà sabato 3 ottobre a Catania. Per lo stesso giorno il leader leghista ha convocato una manifestazione per la libertà, al porto del capoluogo etneo, con militanti ed esponenti del partito.

Tema:
Il processo a Matteo Salvini per il caso Gregoretti (35)

Correlati:

Caso Gregoretti, Salvini: "Fu Conte a gestire tutto"
Caso Gregoretti, Salvini: "Mio processo violenza alla Costituzione"
Al via il processo a Salvini: ecco di cosa è accusato il leader leghista
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook