05:59 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
1132
Seguici su

Durante l'inaugurazione del nuovo centro a Roma il presidente di Huawei Italia ha precisato che l'azienda non ha intenzione di abbandonare il mercato italiano.

Nonostante gli attacchi da parte degli Usa, Huawei ha ribadito che non abbandonerà il mercato, in particolare quello italiano. Lo ha affermato il presidente di Huawei Italia Luigi De Vecchis rispondendo alle domande di alcuni giornalisti durante l'inaugurazione del nuovo centro per la sicurezza e la trasparenza di Roma.

"Il confronto geopolitico tra Paesi ci ha disorientato, oggi continuiamo a lavorare dal punto di vista tecnico. Noi non molliamo, non molleremo e non andremo via dall'Italia, non andremo via da questo mercato. Credo che il lavoro del governo sul perimetro di sicurezza nazionale cibernetica e quello che si sta facendo per includere tutto il sistema delle comunicazioni alle reti e a Internet sia la cosa giusta", ha affermato Luigi De Vecchis.

​Cyber Security and Transparency Center: piattaforma migliorare comunicazione e l’innovazione con gli stakeholder italiani 

Il Cyber Security and Transparency Centre, che sarà operativo a settembre 2021, si concentrerà su tre aree principali che sono conoscenza, cooperazione e verifica. Il Centro fornirà una piattaforma per migliorare la comunicazione e l’innovazione congiunta con tutti gli stakeholder italiani e una piattaforma tecnica di verifica e valutazione per le istituzioni governative e i clienti.

"Le tecnologie 5G stanno rimodellando i servizi e le interazioni con gli utenti, introducendo una nuova dimensione digitale a cui non siamo ancora abituati. Il 5G è uno dei punti di svolta che amplierà il potenziale del cyber-spazio per le nostre società, economie e stili di vita, ma non è l'unico elemento della trasformazione digitale. Ecco perché c’è bisogno di un ambiente digitale sano, basato sulla fiducia. Quando si parla di sicurezza informatica, sia la fiducia che la sfiducia dovrebbero essere basate su fatti, non su sensazioni, speculazioni e voci infondate. Con l'annuncio di oggi, miriamo a fornire un ambiente costruttivo in cui dimostrare il nostro spirito di apertura, collaborazione e trasparenza per costruire un'Italia digitale" ha affermato De Vecchis durante l'inaugurazione svoltasi online.

Il Centro italiano di Huawei, che si aggiunge a quelli già operativi di Banbury, nel Regno Unito, Bonn, Dubai, Toronto, Shenzhen e Bruxelles, fornirà ad agenzie governative, tecnici esperti, associazioni di settore ed enti di standardizzazione, una piattaforma per comunicazioni di sicurezza, collaborazione e innovazione.

Nella giornata di oggi il segretario di Stato americano Mike Pompeo, in visita a Roma, ha incontrato il presidente del consiglio Giuseppe Conte a Palazzo Chigi e successivamente il ministro degli Esteri Luigi Di Maio alla Farnesina, con i quali ha affrontato il discorso del 5G.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook