12:00 20 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
213
Seguici su

La Procura di Perugia sospende a tempo indeterminato le attività di indagine sul caso Suarez per le ripetute violazioni del segreto istruttorio. Quanto accade è 'indegno', ha detto il procuratore Cantone.

“Sono indignato per quanto successo finora, compreso l’assembramento dei mezzi d’informazione oggi sotto alla procura. Faremo in modo che tutto questo non accada più”, sono le parole del Procuratore capo di Perugia Raffaele Cantone, che segue il caso Luis Suarez.

La decisione di fermare le attività di indagine a tempo indeterminato è dovuto alla ripetuta violazione del segreto istruttorio.

Il calciatore ex Barcellona Suarez è finito nel ciclone mediatico dopo che è trapelata la notizia sull’indagine presso l’Università degli Stranieri dove questi ha sostenuto l’esame per ottenere il livello B1 di lingua italiana. Un livello obbligatorio per poter giocare in Italia come calciatore comunitario.

I vertici dell’Università, già sotto inchiesta per altri reati amministrativi, intercettati dalla Guardia di Finanza parlavano di come avrebbero architettato un esame farsa all’insaputa del calciatore e della FC Juventus che avrebbe dovuto comprare il giocatore.

L’affare tra il Barcellona e la Juventus è poi sfumato, ma il presunto reato resta e si inserisce in un’ampia inchiesta sull’Università degli Stranieri che è tutt’ora in corso.

Anche la Figc ha aperto una inchiesta sul caso per verificare se non sia stato commesso un reato sportivo.

Correlati:

Caso Suarez, adesso la Figc apre una inchiesta per vederci chiaro
Caso Suarez, la legale della Juve: "Mai chiesto un trattamento di riguardo"
Serie A, irregolarità sull'esame di cittadinanza italiana a Luis Suarez
Tags:
Sport, Calcio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook