00:55 22 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
3 0 0
Seguici su

La Procura della Federcalcio apre una inchiesta sul caso Suarez e chiede alla magistratura ordinaria di Perugia di poter leggere gli atti dell'inchiesta.

Si allarga il caso Luis Suarez che avrebbe sostenuto un esame di lingua italiana farsa presso l’Università degli Stranieri di Perugia. Lui non è indagato e neppure la Juventus FC che voleva acquisirlo dal Barcellona, ma dopo l’indagine della Guardia di Finanza adesso è la Procura della Federcalcio a volerci vedere chiaro, perché se reato c'è stato potrebbe essere anche sportivo.

Il capo della procura della Federcalcio, Giuseppe Chiné, ha chiesto gli atti dell’indagine alla magistratura ordinaria di Perugia per studiare il caso.

L’Università degli Stranieri sotto inchiesta

Il generale della Guardia di Finanza di Perugia Selvaggio Sarri ha riferito che l’inchiesta è più ampia ed è partita a febbraio 2020. Nel mirino principalmente la gestione amministrativa dell’Università degli Stranieri di Perugia giudicata dalla Procura di Perugia poco chiara.

Durante le intercettazioni condotte dagli uomini della Guardia di Finanza tra le conversazioni è spuntato l’esame concordato di Luis Suarez che di fatto ha aperto un nuovo filone di indagine.

Per ora gli indagati sono solo all’interno dell’Ateneo ma sono in corso perquisizioni per acquisire maggiori informazioni sull’accaduto.

Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti volevano probabilmente usare il candidato prestigioso per dare visibilità all’Ateneo e per stringere futuri rapporti commerciali con la Juventus per aumentare introiti e prestigio.

Correlati:

In Italia riparte il calcio, l'arrivo di Cristiano Ronaldo all'Allianz Stadium
Spagna, la polizia interrompe partita di calcio tra malati di Covid e sani
Calcio, Pogba e Ndombele positivi al Covid-19: niente convocazione in nazionale
Tags:
Federcalcio, Calcio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook