14:47 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
214
Seguici su

Le vittime sono l'arbitro Daniele De Santis e la compagna Eleonora Manta, uccisi a coltellate all'interno di un condiminio. Un uomo è stato visto fuggire dallo stabile.

La città di Lecce è stata scossa da un duplice omicidio avvenuto lunedì sera in uno stabile situato tra via Montello e via Gallipoli, nel quartiere Rudiae, vicino alla stazione centrale. Un uomo e una donna sono state uccisi in seguito a una violenta lite. Si tratta di Daniele De Santis, 33 anni, promettente arbitro di serie C, e la sua compagna Eleonora Manta. La lite, avvenuta all'interno dell'abitazione del De Santis, sarebbe degenerata e la coppia e qualcuno avrebbe sferrato numerose coltellate alla coppia, causandone la morte.

Sul posto sono accorse alcune pattuglie della polizia. All'arrivo del 118 i soccorritori non hanno potuto che costatare il decesso dei due fidanzati. Presente anche il procuratore capo Leonardo Leone De Castris.

De Santis è conosciuto negli ambienti calcistici per essere stato direttore di gara in Lega Pro. Nel 2017 ha esordito in serie B con il ruolo di quarto uomo nella partita Pisa-Benevento. 

Gli inquirenti sono sulla pista di un uomo, visto allontanarsi da via Montello. Si indaga sul movente passionale.

Tags:
carabinieri, Italia, Puglia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook