05:32 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Un medico ha accoltellato la moglie e poi si è tolto la vita. Il fatto è accaduto ad Avezzano, dove la donna, ora ricoverata in gravi condizioni ma ancora viva, era candidata alle elezioni comunali.

Vittorio Emi, un medico di 70 anni, ha accoltellato la moglie Paola Lombardo durante una lite e in seguito si è tolto la vita buttandosi dal quinto piano del palazzo in cui abitava ad Avezzano, in provincia di L'Aquila.

L'uomo è morto in seguito al ricovero in ospedale mentre la donna, 63enne commerciante del paese e candidata alle elezioni comunali, è stata operata ed ora è in gravi condizioni nel reparto di rianimazione del nosocomio marsicano.

La tragedia si è consumata lo stesso giorno delle elezioni comunali alle quali la donna era candidata in qualità di consigliere. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine con il supporto del 118. Il compito di ricostruire la dinamica è stato assegnato al Capitano Luigi Strianese.

Fra poche ore si concluderà la prima delle due giornate di elezioni, durante le quali gli aventi diritto sono chiamati a rinnovare 962 giunte comunali, 7 giunte regionali e ad esprimere il proprio parere nel referendum popolare confermativo. I dati sull'affluenza risalenti a mezzogiorno hanno mostrato un'indice dell'11,07% mentre quelli risalenti alle 19 mostrano un aumento con la quota raggiunta di 30,03%.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook