12:40 30 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
110
Seguici su

In due mesi di sperimentazione, decine di multe. Telecamere nelle strade e nei parchi per beccare i più irriducibili trasgressori.

Vicenza ha dichiarato guerra alla droga: da luglio è in vigore un'ordinanza firmata dal sindaco Francesco Ruocco, che prevede una sanzione di 400 euro per chi viene beccato ad acquistare o consumare sostanze stupefacenti per strada. La sperimentazione ha permesso di sanzionare decine di trasgressori, grazie al lavoro della polizia municipale, che per monitorare le aree si è avvalsa di telecamere nelle piazze e nelle strade.

L'ordinanza avrà validità sino al 30 ottobre. 

Il provvedimento ha permesso alla polizia locale di intervenire contro il microspaccio in città, soprattutto nelle zone più sensibili, come scuole, università, luoghi culturali o di culto e strutture sanitarie. Il termine di validità dell'ordinanza potrà essere prorogato in attesa della conclusione dell'iter per l'integrazione del regolamento comunale.

Inoltre in alcuni quartieri della città, sarà possibile avviare i controlli di vicinato attraverso la piattaforma "Io segnalo", attraverso cui i cittadini possono avvertire direttamente la polizia locale di situazioni legate allo spaccio e consumo di sostanze stupefacenti. 

Alcune aree di Vicenza, come Campo Marzo e Parco Fornaci sono diventate piazza di spaccio della città veneta, con i pusher che riforniscono dosi a prezzi competitivi sul "mercato" anche minorenni.A fine luglio, una vasta operazione di polizia ha portato all'arresto di 23 pusher di nazionalità gambiana e nigeriana, che spacciavano hashish, cocaina ed eroina a Campo Marzo e Parco Fornaci. 

Tags:
Droga, Veneto, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook