10:45 30 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
540
Seguici su

Il 20 e il 21 settembre 46 milioni di cittadini italiani sono chiamati alle urne per votare nel referendum sulla riduzione del numero dei parlamentari e per il rinnovo di 962 giunte comunali e 7 giunte regionali.

Scatta quest'oggi la due giorni elettorale in Italia, con gli aventi diritto che saranno chiamati a rinnovare 962 giunte comunali, 7 giunte regionali e ad esprimere il proprio parere nel referendum popolare confermativo relativo all’approvazione del testo della legge costituzionale recante "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari".

In totale saranno 46 milioni i cittadini che potranno recarsi alle urne per tracciare una X sulla scheda di colore verde chiaro, valida per il referendum, e su quelle per le votazioni regionali e comunali nelle suddivisioni amministrative dove si vota anche per il rinnovo della giunta.

Inoltre, in due collegi, rispettivamente in Veneto e Sardegna, si svolgeranno contestualmente le elezioni suppletive del Senato della Repubblica.

Quando, dove e per cosa si vota

L’orario di apertura dei seggi per il referendum costituzionale è uguale in tutta Italia, a prescindere dal fatto che si svolgano altre votazioni.

L'orario sarà il seguente:

  • Domenica 20 settembre 2020 - i seggi sono aperti dalle 7.00 alle 23.00 senza alcuna pausa
  • Lunedì 21 settembre 2020 – si può votare dalle ore 7.00 alle ore 15.00. A seguire inizierà lo scrutinio.

Queste invece le sette regioni nelle quali gli elettori saranno chiamati a rinnovare le rispettive giunte e a scegliere il nuovo governatore:

  • Veneto;
  • Campania;
  • Toscana;
  • Liguria;
  • Marche;
  • Puglia; 
  • Valle d’Aosta

Cosa serve per andare a votare

Per poter partecipare alle votazioni occorrera presentarsi presso il seggio elettorale della propria sezione muniti di tessera elettorale e documento di identità valido.

Qualora la tessera elettorale fosse stata smarrita, sarà possibile richiederne una nuova presso l'ufficio elettorale del Comune di residenza, che per l'occasione saranno attivi durante gli orari di apertura dei seggi.

In ragione dell'emergenza sanitaria legata al nuovo coronavirus SARS-CoV2, per votare sarà inoltre necessario indossare la mascherina e manetenere un distanziamento fisico, con l'elettore  che sarà inoltre chiamato ad inserire autonomamente la scheda nell'urna.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook