05:35 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
146
Seguici su

Il piccolo si era addormentato sul mezzo che lo stava riportando a casa ed è stato dimenticato a bordo, all'interno dello scuolabus chiuso nel deposito.

Se l'è cavata con una lieve ferita, un coraggioso bimbo costretto ad una fuga rocambolesca dopo essere rimasto intrappolato sull'autobus di linea che lo riportava da scuola a casa.

Il bimbo, di soli 6 anni, ha rotto il vetro di un finestrino con il martello d'emergenza, ed ha lasciato il deposito dove, nel frattempo, il mezzo era stato rinchiuso. L'episodio, avvenuto giovedì pomeriggio a Treviso, è riportato dalla Tribuna di Treviso.

Il piccolo si era addormentato lungo il tragitto da scuola a casa sull'autobus di linea dell'Azienda Trasporti Veneto Orientale, che copre il servizio di scuolabus per i bambini delle province di Venezia e Treviso. Nonostante la presenza di un'inserviente, nessuno lo avrebbe svegliato quando era il momento di scendere e il bambino è stato "dimenticato" a bordo dell'autobus, rinchiuso nel deposito una volta terminato il servizio di scuolabus. 

Quando si è risvegliato si è ritrovato da solo con le porte bloccate, ma anziché lasciarsi prendere dal panico ha sfondato uno dei finestrini con il martello antincendio e si è calato dal bus, ferendosi lievemente. Si è poi allontanato dal deposito, situato nei pressi di un ospedale, e si è seduto su una panchina dove è stato notato da alcune infermiere che l'hanno soccorso e hanno chiamato la madre. 

L'incidente sarebbe stato causato dall' utilizzo di un'app nella gestione delle fermate. L'accompagnatrice di bordo, infatti, non avrebbe il compito di monitorare i passeggeri ma solo quello di inserire gli indirizzi dei bambini in un'app che indicherà poi all'autista le fermate da effettuare. Nessuno, però, controlla che i bambini scendano effettivamente alle fermate prestabilite. 

L'azienda che effettua il servizio ha porto le scuse alla famiglia per l'incidente e si è impegnata affinché fatti del genere non accadano più.

Tags:
Scuola, Treviso, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook