11:57 20 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 12
Seguici su

Il caldo permette a molti italiani di poter programmare qualche giorno di relax anche nel mese di settembre. Mancano comunque all'appello 7 milioni di turisti stranieri.

Il record di caldo del mese di settembre ha spinto quasi 9 milioni di italiani a ritagliare qualche giorno di vacanza in più.

Lo rende noto il report di Coldiretti/Ixe che registra un prolungamento della stagione turistica dovuto alle temperature ancora estive che hanno caratterizzato le settimane di settembre.

Per molti italiani si tratta in realtà di un bis della vacanza con il mese di settembre – sottolinea la Coldiretti – che è particolarmente apprezzato da quanti cercano il relax e la tranquillità ma vogliono anche approfittare dei risparmi possibili con la cosiddetta bassa stagione. 

Tuttavia, prosegue Coldiretti, mancano all'appello 7 milioni di viaggiatori stranieri che nel 2019 avevano scelto l'Italia come meta delle proprie vacanze settembrine. Questa assenza, prosegue l'associazione dei coltivatori, ha causato un "pesante impatto economico ed occupazionale" nell'intero comparto turistico nazionale. 

Un'estate bollente

L'estate del 2020 è stata la più calda registrata in Europa negli ultimi 112 anni, con una anomalia di  2,08 gradi rispetto alla media, secondo le elaborazioni fatte da Coldiretti sulla base dei dati del National Climatic Data Centre (Noaa). In Italia le temperature sono state più elevate di circa +0.57 gradi rispetto alla media storica, secondo Isac Cnr. 

L'ondata di caldo anomalo ha permesso di protrarre la stagione balneare sino al mese di settembre "che è particolarmente apprezzato da quanti cercano il relax e la tranquillità ma vogliono anche approfittare dei risparmi possibili con la cosiddetta bassa stagione", spiega Coldiretti.

Anche se il mare resta la meta più ambita anche a settembre, si registra un aumento del turismo naturalistico in montagna, nei parchi e negli agriturismi.

Tags:
Turismo, Italia, Coldiretti
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook