20:05 29 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
6111
Seguici su

A uccidere 'il prete degli ultimi' è stato un immigrato tunisino senza fissa dimora e con problemi psichici, trasferito in carcere. L'autore del gesto era convinto di essere vittima di un complotto mirato al suo rimpatrio nel paese d'origine.

Il procuratore della Repubblica di Como Nicola Piacente in una nota ufficiale ha reso noto che l'assassino di don Malgesini "ha ammesso le proprie responsabilità in ordine all'omicidio e ne ha descritto dinamica e movente".

Il reo confesso, un cittadino tunisino con problemi psichici, è stato arrestato e la Procura formalizzerà la richiesta di convalida dell'arresto per omicidio volontario.

Il movente dell'insano gesto è "esclusivamente riconducibile al convincimento di essere una vittima di un complotto che ne avrebbe determinato il rimpatrio in Tunisia", si legge sempre nella nota di Piacente.

'Prete degli ultimi', 'prete della strada', 'prete dei migranti' erano alcuni degli appellativi che per via del suo impegno si era guadagnato il sacerdote ucciso questa mattina.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook