21:41 29 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
1045
Seguici su

Ucciso don Roberto Malgesini, il prete senza parrocchia degli ultimi della società comasca. Aiutava migranti, senzatetto e si faceva carico della disperazione del quartiere san Rocco di Como.

Ucciso a Como da una coltellata don Roberto Malgesini, 51 anni, prete dei migranti. Il fatto è avvenuto in piazza San Rocco, a pochi passi dall’omonima parrocchia dove il sacerdote era ospite.

Ad ucciderlo un senza fissa dimora con problemi psichici, al termine di un diverbio. L’uomo lo avrebbe ferito ripetutamente con vari fendenti fino ad ucciderlo. L'uomo si è costituito

Don Roberto Malgesini era conosciuto perché la sua parrocchia era la strada, non aveva infatti una sua parrocchia, ma si occupava delle esigenze dei bisognosi.

Questa mattina, come ogni giorno, don Malgesini stava portando la colazione ai migranti e ai senzatetto quando è stato aggredito.

Il vescovo di Como, monsignor Oscar Cantoni si è immediatamente recato sul posto per accertarsi di persona di quanto accaduto al suo sacerdote degli ultimi e degli emarginati di Como.

Il quartiere san Rocco è una zona semi abbandona con tante case vecchie, dove hanno trovato dimora numerose etnie facendone un rione multietnico non bene integrato nella città, ma crogiolo di vecchie e nuove situazioni di emarginazione.

Tags:
omicidio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook