21:29 29 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
390
Seguici su

La vittima della truffa dopo aver aperto un messaggio arrivato sul suo telefono, si è ritrovato con il conto corrente svuotato. Grazie all'intervento della Polizia i truffatori sono stati individuati e arrestati.

La Polizia ha smascherato una truffa telefonica del valore di oltre 55mila euro individuando i due colpevoli del reato, due uomini di Napoli di 44 e 47 anni.

I due avevano inviato un SMS ad un uomo di Sassari il quale, una volta aperto il messaggio, aveva dato inconsciamente accesso ai truffatori ai propri dati personali.

La truffa, che prende il nome di "swap fraud", consiste nell'aprire semplicemente l'SMS.

A quel punto i due truffatori, con i dati personali della vittima in possesso, si son recati in un centro di assistenza per telefoni, per trasferire il numero della loro vittima in una sim nuova, grazie a dei documenti falsi. Così i criminali hanno ottenuto libero accesso ai servizi online e ai conti bancari del sardo truffato.  

Una volta entrati nel conto corrente della vittima, i truffatori hanno effettuato dei bonifici per circa 55mila euro.

Fortunatamente, il sassarese ha denunciato alla Polizia quanto era accaduto e gli agenti hanno smascherato la truffa. Inoltre, una parte del maltolto è già tornata nelle mani del legittimo proprietario. 

A fine agosto la Polizia ha scoperto a Genova una rete di truffatori che organizzava falsi incidenti stradali per intascare i rimborsi delle assicurazioni. La banda  ha ottenuto un guadagno di almeno 50mila euro dall'attività illecita.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook