23:57 23 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 32
Seguici su

Secondo l'ultimo bollettino Enit, il 97% degli italiani hanno scelto la penisola italiana per le vacanze, riducendo al 3% il totale dei vacanzieri che si è diretto all'estero. L'ultimo rapporto mostra buone previsioni per il periodo turistico autunnale.

Il desiderio di vacanza si prolunga fino all'autunno e le previsioni lasciano sperare: stando ai dati Enit, Agenzia Nazionale del Turismo, il 58% di italiani ha in programma almeno un soggiorno in quel periodo. Saranno ancora vacanze al mare (57%) o in montagna (48%), ma si prevede anche un ritorno alle città d'arte (42%).

Ma vediamo come sono andate le vacanze degli italiani in questa estate ormai arrivata alla sua conclusione.

Vacanze 2020, la quasi totalità l'hanno passata in Italia

Enit ha intervistato oltre 4mila persone nell'ultima settima di agosto (dal 24 al 30) per fare il punto sull'estate. Dal bilancio emerge che il 41% degli italiani non ha potuto fare vacanza, mentre il 59% della popolazione ha effettuato almeno 1 periodo fuori casa.

  • Secondo quanto riporta il bollettino Enit, la maggior parte degli italiani è rimasto in patria nel 97% dei casi, preferendo destinazioni quali l'Emilia Romagna, la Puglia e la Sicilia, tutte sul podio del periodo scelte dal 9% dei vacanzieri italiani.
  • Buone performance anche quelle della montagna con il Trentino Alto Adige (8%), ma anche la Toscana (8%), il Piemonte (7%) e la Lombardia (7%).
  • All’estero (3%), gli italiani sono rimasti in Europa mediterranea (35%), in Nord Europa (24%) o nell’Est europeo (14%), anche a causa delle limitazioni imposte sui Paesi da poter raggiungere.
"I dati resi noti dall’Enit sono confortanti, sia per quanto riguarda il numero delle presenze dei vacanzieri nei mesi di luglio e agosto, sia per la scelta fatta dalla maggioranza degli italiani di rimanere nel nostro Paese per trascorrere il periodo di ferie." dichiara Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretaria al Turismo del Mibact.

Preferito l'hotel come alloggio, ma alcuni hanno scelto appartamenti o altre strutture

"L’hotel 3 stelle e più (25%) resta la modalità del soggiorno preferita dagli italiani, sebbene il 16% sia stato ospite da amici e parenti, il 13% sia stato in appartamento in affitto, il 12% in un B&B. Segue la casa di proprietà (7%) ed il villaggio turistico (7%)" dichiara il Presidente Enit Giorgio Palmucci, il quale si complimenta con le strutture che sono state in grado di adeguarsi in modo rapido alle nuove disposizioni sanitarie.

L'indagine Enit ha poi registrato che a contribuire alle spese c'è stato e ci sarà il Bonus Vacanze richiesto dal 23% dei vacanzieri, che servirà a sostenere anche le vacanze autunnali e di Natale poiché il 14% l’ha richiesto ma non lo ha ancora speso, mentre in estate l’ha utilizzato il 9% dei soggiornanti.

Vacanze, in sicurezza: apprezzate le disposizioni e misure anti-Covid

"Il tema sicurezza ha dato garanzia all’85% degli italiani per le misure adottate nelle strutture in cui erano ospiti, all'80% per le misure sul territorio. Nel complesso dell'estate tra italiani e stranieri sono stati circa 24 milioni i viaggiatori sulle tratte di Trenitalia e che hanno apprezzato la costa adriatica in particolare la Puglia ma anche sul Tirreno la Liguria, la Toscana, Il Lazio, la Campania e la Calabria. Anche i passeggeri Italo, sul target prevalente entro i 40 anni, hanno apprezzato tutto il network comprese le nuove tratte che attraversano l'Italia da Torino a Reggio Calabria e da Milano ad Ancona" si legge nel comunicato di Enit.

Una precedente analisi di Coldiretti aveva già registrato che, con il bel tempo avuto a settembre, degli 8,8 milioni di vacanzieri circa un milione di turisti avevano scelto il camper per viaggiare in questo mese.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook