00:39 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
278
Seguici su

Una ragazza di 19 anni è accusata di delitto colposo contro la salute pubblica dopo aver tentato di partecipare al test di medicina nonostante fosse risultata positiva al Covid. La giovane si trova ora in un hotel Covid per la quarantena.

La giovane studentessa era partita mercoledì da Macerata con destinazione Bologna insieme alla madre per tentare il test di medicina in inglese, nonostante già sapesse di essere risultata positiva al Covid agli inizi di agosto in seguito a due tamponi positivi e in attesa di un terzo, risultato poi positivo anche questo.

L'allarme è scattato ieri mattina alle 8, in seguito alla notifica giunta alla polizia di una persona positiva. L'allerta è arrivata dopo la registrazione in un albergo delle due donne.

In seguito la diciannovenne è stata bloccata dalla polizia prima che entrasse nell’aula per il test e, assieme alla mamma, è stata denunciata per delitto colposo contro la salute pubblica, prima di essere accompagnata in un hotel Covid per la quarantena.

I dati dell'Emilia Romagna mostrano che dall'inizio dell'epidemia sono registrati nella regione un totale di 33.225 casi Covid, di cui 25.027 guariti e 4.468 deceduti. Nella giornata di oggi l'incremento è stato di 152 contagi, portando il totale di attualmente positivi a 3.730.

Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute, il numero complessivo dei casi di Covid-19 in Italia dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto i 284.796 con un'aumento di 1.616 unità. Nell'ultimo giorno sono morte 10 persone mentre il bilancio complessivo raggiunge quota 35.597.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook