00:31 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Sul ritorno a scuola in sicurezza degli studenti, gli italiani si mostrano un po' pessimisti e temono che le regole di igiene non saranno rispettate dai giovani.

Secondo una ricerca condotta da Ipsos per conto della Napisan, il 50% degli intervistati teme che gli studenti non rispetteranno le regole di igiene, mentre il 60% si definisce poco fiducioso della effettiva preparazione del mondo scolastico nella gestione del rientro in classe degli alunni.

Un 33% degli intervistati, poi, teme che anche i genitori non rispetteranno le norme di igiene sanitaria previste dalle linee guida fornite dal governo.

Vi sono preoccupazioni anche per quanto riguarda il distanziamento sociale e sugli affollamenti. Il 50% degli intervistati crede che ci saranno criticità nella fase di accesso alle strutture scolastiche e sui mezzi di trasporto (47%).

Il 56% degli intervistati si dice favorevole all’uso della mascherina in classe anche quando gli studenti sono seduti al banco monoposto o con le rotelle. Su questo argomento il 33% si dice contrario e un 12% è indeciso su cosa preferire.

Prodotti igienizzanti a scuola

Per il 90% degli intervistati è importante la presenza a scuola di prodotti igienizzanti per le mani e per le superfici. Inoltre il 70% spera che le scuola siano state sanificate prima del rientro degli alunni e delle alunne.

Anche cartelli illustrativi all’interno della scuola sono dispositivi formativi che gli intervistati si aspetterebbero di trovare nelle scuole italiane (75%), mentre il 92% spera che le scuole si adoperino per realizzare corsi di formazione sull’igiene.

Correlati:

Baby K alza il velo sul revenge porn: serve l’educazione in famiglia e a scuola
Ripartenza scuola ed è già in affanno: 1 scuola su 4 non garantisce tempo pieno e mensa
Azzolina su rientro a scuola: serve meno propaganda politica e più proposte
Tags:
Sondaggio, Sondaggi, Scuola
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook