15:02 24 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
138
Seguici su

La Roma dei cinquestelle è una città paralizzata, che non attrae investimenti e piombata nell'immobilismo. Lo ha detto la presidente di Fratelli d'Italia che punta il dito contro il sindaco grillino.

"La Capitale è ormai tagliata fuori da tutto, è la grande dimenticata d'Italia. La responsabilità cade su un sindaco inadeguato al suo ruolo, con la complicità della Regione e del Governo", ha detto Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, in un'intervista al Messaggero. 

L'amministrazione grillina "ha fatto piombare la città nell'immobilismo assoluto. La Roma governata dai Cinquestelle è paralizzata, non attrae investimenti e non ha alcuna visione di sviluppo. Chiunque ormai dà per scontato che nella Roma governata dai Cinquestelle non si possa fare nulla", aggiunge la Meloni.

Secondo quanto affermato dalla presidente di FdI, Zingaretti assisterebbe impassibile al crollo della Capitale ben felice di essere davanti al "tracollo grillino a Roma pensando che questo possa ottenere un vantaggio per il suo partito. Un'ignobile guerra tra bande delle forze di migliori, sulla pelle di Roma". "Il declino di Roma è inaccettabile - ha aggiunto - e non intendiamo più sopportarlo ».

I fondi europei stanziati per l'emergenza Covid potrebbero essere una buona occasione per rilanciare Roma, ma "dipende per cosa questi soldi vengono spesi e per quali progetti. E non credo affatto che i Raggi e i Cinquestelle siano all'altezza di questa sfida".

Tags:
Roma, Virginia Raggi, Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook