21:50 31 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
15101
Seguici su

L'auto ha investito anche i tre poliziotti che lo stavano inseguendo e ha proseguito senza fermarsi. Arrestato il conducente.

Un migrante eritreo di 20 anni è stato travolto da un'auto sulla statale 115, mentre fuggiva dal centro Villa Sikania di Siculiana (Agrigento), dove si trovava dal primo agosto. Assieme a lui sono stati investiti i tre agenti che lo inseguivano. L'auto non si è fermata per soccorrere le quattro persone incidentate. Il giovane eritreo non ce l'ha fatta, mentre i tre agenti sono rimasti feriti. In seguito il pirata della strada è stato individuato e arrestato. 

Il ventenne ha tentato la fuga durante la notte assieme ad una ventina di migranti che durante il pomeriggio erano saliti sul tetto della struttura per protestare. Dopo la protesta la fuga verso la statale. Gli agenti della polizia, di guardia a villa Sikania, hanno tentato di bloccarli e riportali indietro. 

Sui migranti in fuga è piombata una Volkswagen Touareg, che ha travolto il giovane eritreo assieme a tre agenti. Per il ventenne non c'è stato nulla da fare, mentre i tre agenti sono rimasti feriti, due in modo lieve, il terzo dovrà essere sottoposto ad un intervento chirurgico per una grave frattura. 

Dopo i primi rilevamenti di polizia e carabinieri, per ricostruire l'accaduto, all'alba è stato arrestato il 34enne che conduceva l'auto, con l'accusa di omicidio stradale e fuga. 

Tags:
Polizia, Sicilia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook