21:44 19 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
171716
Seguici su

Tenta di violentare la capotreno che gli chiede di indossare la mascherina, lei urla e la Polfer interviene. Il nigeriano è stato processato per direttissima.

Brutta vicenda alla stazione Roma Tiburtina dove una capotreno invita un uomo a indossare la mascherina e questi come risposta prova a violentarla in stazione.

Le grida della capotreno hanno attirato la polizia ferroviaria accorsa in suo aiuto e ponendo in stato di arresto l’uomo. L’uomo, un nigeriano di 24 anni di cui sono state diffuse le iniziali del nome (K.I.), è stato portato in carcere dagli agenti della Polfer e processato per direttissima. Il giudice lo ha condannato a 4 anni e 4 mesi di reclusione per tentato stupro.

L’uomo era sceso dal treno regionale proveniente da Tivoli che faceva capolinea a Tiburtina. La capotreno, anche lei scesa dal treno per termine corsa del treno, aveva invitato l’uomo a rimettersi la mascherina, ma questi l’ha spinta in un’area appartata della stazione provando ad abusare di lei.

Arrestato e condotto in tribunale per il processo non ha mai detto una sola parola, riporta il Corriere della Sera.

Correlati:

Neymar accusato di violenza sessuale
Nove religiosi accusati di violenza sessuale di gruppo su minori
Comune finlandese vuole fermare le violenze sessuali con una “Macarena dello stupro” - Video
Tags:
Treno, Ferrovia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook